Lorenzo: "Proviamo ad invertire la tendenza"

Il Sachsenring non evoca dei ricordi particolarmente belli, ma il maiorchino ha bisogno di riscattarsi

Lorenzo:

La gara di Assen ha scritto una delle pagine più nere della carriera di Jorge Lorenzo. Un 13esimo posto, con tanto di ammissione di non essersela sentita di prendere dei rischi, non è certamente un risultato all'altezza di un pilota del suo calibro, quindi è normale che il portacolori della Yamaha, rimasto ormai l'unico top rider senza un contratto per il prossimo anno, voglia andare a caccia del riscatto in Germania.

Tutto questo, nonostante il Sachsenring non gli evochi bellissimi ricordi: "Dopo una gara deludente ad Assen, sono già concentrato sulla prossima, nella quale spero di fare meglio. Il Sachsenring non è uno dei miei circuiti preferiti, soprattutto dopo l'anno scorso, quando sono caduto procurando un danno alla placca che mi era stata appena inserita nella clavicola: dopo quella caduta mi sono dovuto operare di nuovo e rinunciare alla gara".

La voglia di voltare pagina però è davvero troppa: "Anche se in questa stagione siamo stati sfortunati in diverse occasioni e per vari motivi, non vedo l'ora di correre per provare ad invertire la tendenza. La moto è veloce, inoltre sento tutto il supporto della squadra. Sono abbastanza ottimista, inoltre non ho intenzione di arrendermi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie