Pedrosa: "Per la prima volta ho lottato con i migliori"

Pedrosa: "Per la prima volta ho lottato con i migliori"

La gara del Sachsenring sembra poter rappresentare un punto di svolta per la stagione di Dani

La gara del Sachsenring della MotoGp non ci ha restituito solamente un grande Marc Marquez, ma anche un grande Dani Pedrosa. Lo spagnolo ha completato la doppietta della Honda, regalandosi il miglior risultato stagionale ed è ben conscio dell'importanza di questo piazzamento: "E' stata una gara molto importante per me, perché è la prima volta in questa stagione che riesco a lottare con i migliori per tutta distanza. Per questo sono molto felice di questo secondo posto".

Dani però ha trovato anche un neo nella sua gara odierna: "L'unico piccolo aspetto negativo di questa corsa è che all'inizio non sono riuscito a spingere come avrei voluto, quindi mi sono ritrovato dietro ad entrambe le Yamaha quando Marc è passato in testa e non sono riuscito a provare a rimanere attaccato a lui. A quel punto ho pensato a battere le Yamaha e a chiudere secondo, centrando il mio obiettivo. Devo dire comunque di essere rimasto stupito per l'ottimo ritmo che ho trovato nella parte conclusiva della gara".

Anche dal braccio destro, quello a cui pativa il problema di sindrome compartimentale, ha avuto risposte positive: "Qui in generale andava un po' meglio per il mio braccio destro perché ci sono principalmente curve a sinistra, ma sicuramente credo di aver fatto dei passi avanti. Inoltre tenere il ritrmo di gara per tutti i 30 giri è il miglior allenamento possibile, quindi arrivo alla seconda parte della stagione con grande fiducia".

Per la gara lui ha scelto la gomma anteriore dura e con il senno di poi rifaebbe la stessa cosa: "Ho provato ieri la dura e mi sono sentito più stabile che con la media. Ovviamente il grip era inferiore, quindi non consentiva di girare la moto tanto quando l'altra. Ma con 30 giri su questa pista, su cui si sta molto sul maggior angolo di piega, ho preferito essere prudente e puntare sull'affidabilita della dura. Credo che sia stata la scelta giusta".

Infine, per ora ha preferito non fare un bilancio, anche se siamo a metà campionato: "Per me è difficile individuare un momento buono ed uno particolarmente critico, perché comunque la mia prima parte di campionato è stata condizionata dal mio infortunio e questo si riflette anche sui risultati. Quindi non credo di poter dare una valutazione, la cosa più importante è che piano piano sto recuperando".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie