Bridgestone: promossa l'anteriore asimmetrica

Bridgestone: promossa l'anteriore asimmetrica

19 dei 25 piloti della classe regina l'hanno utilizzata in gara. Ce ne sarà una specifica a Phillip Island

La gomma anteriore asimmetrica portata al Sachsenring, più morbida sulla spalla destra, in appoggio solo in tre delle 13 curve del tracciato tedesco, è stata promossa dai piloti: è questo il bilancio tracciato alla fine del weekend da Shinji Aoki, responsabile dello sviluppo della Bridgestone. I feedback arrivati dai rider sono stati infatti positivi, al punto che quasi tutti hanno deciso di utilizzarla anche in gara. A riprova del fatto che si è rivelata molto prestazionale anche quando la temperatura si è fatta più elevata.

"Recentemente i piloti ci hanno chiesto di sviluppare una gomma slick anteriore asimmetrica per il Sachsenring e questa era una bella sfida visto che nessuna squadra utilizza questa pista per i test, quindi non avevamo alcuna opportunità di provarla prima del weekend di gara. Dunque, abbiamo sviluppato una gomma che avesse la mescola media sulla parte sinistra e centrale, ma quella morbida sul lato destro, e questo ha assicurato buone prestazioni, ma soprattutto la giusta temperatura di warm-up. Non solo ha migliorato la sicurezza dei piloti, ma ha dimostrato di funzionare bene anche quando la temperatura della pista si è alzata, perché in gara l'hanno utilizzata 19 dei 25 piloti presenti. Abbiamo avuto tanti feedback positivi, quindi siamo stati contenti di averla scelta" ha detto Aoki.

Questa poi non sarà l'unica apparizione della gomma asimmetrica anteriore, che verrà riproposta almeno in altre due occasioni. Segno che i giapponesi vogliono portare avanti lo sviluppo anche se lasceranno la classe regina a fine stagione: "Li porteremo anche a Phillip Island, dove avremmo uno pneumatico diverso da quello che abbiamo fornito lo scorso anno, poi a Valencia. Inoltre in Australia avremo un'allocazione inedita anche al posteriore, specifica solo per questo tracciato. Con questi sviluppi mi auguro che i piloti possano godere di una maggiore sicurezza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie