MotoGP: Rossi steso da Quartararo, ma le scuse le riceve Norris

Simpatico siparietto social tra il rider francese e il pilota della McLaren che in un videogame ha impersonato Valentino Rossi.

MotoGP: Rossi steso da Quartararo, ma le scuse le riceve Norris
Fabio Quartararo e Charles Leclerc, Ferrari, scambio dei caschi
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Lando Norris
Lando Norris, McLaren
Lando Norris, McLaren

L'amore che Lando Norris nutre per Valentino Rossi è ormai cosa nota da tempo. Il pilota britannico è letteralmente un fan sfegatato del Dottore tanto che durante l'ultimo GP di Monza, per omaggiarlo, ha indossato un casco che richiamava nella grafica e nei colori quello del rider di Tavullia.

Lando, sempre sensibile alla beneficenza, ha preso parte a una sessione di gioco di MotoGP19 in streaming su Twitch per raccogliere fondi in favore dell'emergenza incendi in Australia. Manco a dirlo, il britannico ha corso il GP del Mugello impersonando il suo grande mito Valentino Rossi. Inoltre ha deciso di giocare completamente griffato #46 indossando cappellino e felpa del suo idolo, come si può vedere anche dalle clip postate sui social.

 

Durante la gara però, alla Bucine, un altro giocatore che impersonava Fabio Quartararo ha stesso il Rossi di Norris buttandolo nella ghiaia. Subito il britannico ha condiviso il video taggando il pilota francese e scrivendogli: "Divertente, ma sono stato eliminato da Quartararo, evviva amico. Non riuscivo a smettere di ridere".

Subito si è avviato un vero e proprio siparietto social che ha visto protagonisti il britannico, il francese, Randy Mamola e anche l'account ufficiale della MotoGP che ha chiosato: "Sicuramente merita un long lap penalty per quello".

 
condividi
commenti
Caso doping Iannone: il 4 febbraio l'udienza alla Disciplinare FIM

Articolo precedente

Caso doping Iannone: il 4 febbraio l'udienza alla Disciplinare FIM

Articolo successivo

Zarco: “Mi sono scusato con Avintia e con Ruben Xaus”

Zarco: “Mi sono scusato con Avintia e con Ruben Xaus”
Carica i commenti