MotoGP | Rins: "Non potrò portare nessuno di Suzuki nel nuovo team"

Alex Rins ha spiegato che vorrebbe portare con sé il suo capo tecnico nel nuovo team, ma il costruttore con cui lavorerà non gli ha permesso di farlo.

MotoGP | Rins: "Non potrò portare nessuno di Suzuki nel nuovo team"

Quando Alex Rins è arrivato in Suzuki nel 2017 ha ereditato il capo meccanico di Maverick Vinales nella struttura di Hamamatsu, José Manuel Cazeaux, con cui ha lavorato con dei buoni risultati e con sintonia per cinque anni.

Tuttavia, l’annuncio di Suzuki che lascerà la MotoGP alla fine di quest’anno ha causato la ricerca di futuro in altri team da parte di tutta la gente che lavora nella casa della grande S per il prossimo anno. Questo è il caso del tecnico argentino, che nel fine settimana del Gran Premio di Barcellona è arrivato a un accordo per unirsi ad Aprilia il prossimo anno.

Nel sabato di Assen, il quotidiano spagnolo diario As ha svelato l’informazione e l’ha legata al futuro di Maverick Vinales, con cui ha lavorato due anni in Suzuki. Tutto lascia pensare che il cammino di entrambi, tecnico e pilota, tornerà a unirsi nel box della Casa di Noale.

Motorsport.com ha chiesto ad Alex Rins chiarimenti su questo tema, e se questo tipo di informazioni potessero far perdere un po’ di concentrazione al team: “No, credo molto nel mio team, sta lavorando bene. È chiaro che forse Manu andrà in Aprilia l’anno prossimo. È un peccato, ho provato a portarlo con me nel nuovo team dove andrò, però mi hanno detto che non potevo portare nessuno. Anche se penso che lui non abbia nemmeno molta voglia di andare al team dove andrò io, quindi non ho neanche lottato troppo. Ma questo sarà il prossimo anno, ora ci concentriamo sul 2022”.

Oltre a Cazeaux, Rins ha un team con cui lavora in grande sintonia e unione, e avrebbe voluto portarsi dietro qualcuno: “Sì, abbiamo creato una bella famiglia in Suzuki, mi piacerebbe portarmi qualcuno dei ragazzi. Ma mi metto anche nei panni dell’altro team e capisco anche che non vogliano rompere un gruppo di lavoro. All’inizio, quello che abbiamo messo sul tavolo era che non potessi portare nessuno di Suzuki, ma lo capisco”.

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick non conferma né smentisce

Maverick Viñales, da parte sua, non ha voluto confermare la notizia che Cazeaux sarebbe stato di nuovo al suo fianco, questa volta nel box Aprilia: "In particolare non lo so, ma mi piacerebbe, è ovvio. Stiamo lavorando molto bene con la squadra che abbiamo, ma se Manu può essere ingaggiato, cosa di cui non ho discusso e che non so, è un ingaggio top, uno dei migliori. A poco a poco tutti i pezzi si stanno unendo, e vedremo".

Sulle virtù di Cazeaux, Maverick ha evidenziato la sua comprensione: "Mi ha capito bene, ha capito quello di cui avevo bisogno, e questa è la cosa più importante, che il pilota e il tecnico capiscano cosa serve in ogni momento".

Leggi anche:
condividi
commenti
MotoGP | Marc Marquez mostra la sua cicatrice impressionante
Articolo precedente

MotoGP | Marc Marquez mostra la sua cicatrice impressionante

Articolo successivo

LIVE MotoGP | Gran Premio d'Olanda, Gara

LIVE MotoGP | Gran Premio d'Olanda, Gara