Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera

MotoGP | Repsol e Honda si separeranno nel 2025 dopo 30 anni insieme

La Repsol terminerà la sponsorizzazione alla squadra ufficiale Honda nel Mondiale MotoGP, ponendo fine ad una collaborazione iniziata nel 1995, che ha portato a 15 titoli Mondiali.

La moto di Joan Mir, Team Repsol Honda

L'azienda petrolifera spagnola Repsol, lo sponsor più longevo e riconoscibile del Motomondiale, non sarà più associata alla Honda in MotoGP nella prossima stagione, secondo quanto appreso da Motorsport.com.

La Repsol è apparsa sulla livrea della Honda NSR500 nella classe regina del Campionato del Mondo nel 1995, con Mick Doohan e Alex Crivillé come piloti, e da allora è rimasta ininterrottamente per 30 stagioni.

Dopo la partenza di Marc Marquez alla fine del 2023, la compagnia petrolifera, che aveva rinnovato lo stesso anno fino alla fine del 2024 con la formula 1+1, ha fatto valere una clausola del contratto per ridurre il suo contributo finanziario e, in cambio, perdere parte della sua presenza sulla livrea della RC213V, a moto guidata quest'anno da Luca Marini e Joan Mir, sulla quale il nome del costruttore predomina su quello dello sponsor.

Una mossa fatta in previsione del fatto che l'esposizione mediatica, soprattutto televisiva, sarebbe stata seriamente compromessa dalla partenza dell'otto volte campione del mondo, come in effetti sta accadendo.

Carburanti sostenibili

Al primo terzo della stagione, né Honda né Repsol si sono mosse per estendere la loro partnership. La Casa giapponese ha diverse offerte per abbellire il suo prototipo a partire dal prossimo anno, mentre la compagnia petrolifera vuole concentrarsi sulla diffusione dei carburanti non fossili.

In questo senso, Repsol sarebbe interessata a continuare a legare la propria immagine a quella della MotoGP anche in futuro, soprattutto essendo uno dei fornitori dei nuovi carburanti sostenibili adottati dal campionato.

L'attuale regolamento ha introdotto, per quest'anno, l'obbligo di utilizzare il 40% di carburanti non fossili per i team della classe regina, percentuale che dovrebbe raggiungere il 100% nel 2027, primo anno di modifica del regolamento tecnico. Una trasformazione verso uno sport più sostenibile di cui Repsol vuole far parte a livello globale, non concentrandosi solo su un singolo team.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Ducati celebra le Nazionali: correrà in Azzurro al Mugello!
Articolo successivo MotoGP | Gli argomenti di Marquez e Martin per convincere la Ducati

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera