MotoGP, Qatar, Warm-Up: Quartararo nell'1-2 Yamaha

Con le temperature molto più elevate rispetto a quelle della gara, la classifica di questo Warm-Up ha un valore abbastanza relativo, ma le Yamaha factory si sono messe in evidenza, monopolizzando le prime due posizioni davanti a Zarco. Indietro le due Ducati ufficiali e Rossi.

MotoGP, Qatar, Warm-Up: Quartararo nell'1-2 Yamaha

Le condizioni del Warm-Up odierno non erano certamente ideali per i piloti della MotoGP, che dovranno fare i conti con delle temperature decisamente più basse, sia dell'aria che dell'asfalto, quando scatterà il Gran Premio del Qatar, ma giustamente tutti hanno provato a sfruttare anche questi ultimi 20 minuti per preparare la gara, lavorando con la gomma soft al posteriore (quasi tutti anche all'anteriore).

Come era già accaduto nei giorni scorsi, con la temperatura più elevata sono state le Yamaha a fare la voce grossa, con Fabio Quartararo che è stato il più veloce in 1'55"147, precedendo di 138 millesimi l'altra M1 ufficiale affidata al compagno di squadra Maverick Vinales.

A tenere alto l'onore della Ducati ci ha pensato Johann Zarco, autore del terzo tempo a 186 millesimi dalla vetta. Sono rimasti decisamente più "coperti" invece i piloti del team ufficiale, con il poleman Pecco Bagnaia che ha chiuso 15esimo a poco meno di un secondo e Jack Miller che è addirittura 21esimo a 1"6.

Rispetto ai giorni scorsi, c'è stato un improvviso passo avanti delle Honda, che si sono infilate tutte nelle prime otto posizioni, capitanate da quella di Alex Marquez che occupa la quarta posizione davanti al compagno di squadra Takaaki Nakagami, mentre le due RC213V con i colori Repsol sono sesta ed ottava rispettivamente con Pol Espargaro e Stefan Bradl.

Leggi anche:

Nella top 10 c'è spazio anche per tre piloti di casa nostra e la sorpresa è che il più veloce è stato il rookie Enea Bastianini, settimo con la Ducati di Avintia Esponsorama. Poco più indietro, in nona e decima posizione ci sono Luca Marini e Franco Morbidelli, con il pilota della Yamaha Petronas che è stato l'unico a provare la gomma dura all'anteriore.

Sono fuori dalla top 10 quindi le Suzuki, con il campione del mondo Joan Mir che non è andato oltre all'11esimo tempo ed il compagno Alex Rins in 13esima piazza. Tra di loro si è infilata anche l'Aprilia di Aleix Espargaro, forse rimasta fuori dai primi dieci per la prima volta in questo fine settimana. C'è grande curiosità di vedere come se la caverà la RS-GP in gara.

Ancora attardate le KTM: la migliore è stata quella di Miguel Oliveira in 14esima posizione a poco meno di nove decimi. Non è troppo distante Danilo Petrucci, un paio di decimi più lento in 17esima posizione. Il pilota di Terni ha provato la gomma media all'anteriore.

Interlocutorio anche il Warm-Up di Valentino Rossi, perché dopo l'ottimo quarto tempo di ieri in qualifica, il "Dottore" si ritrova addirittura 20esimo con un ritardo di 1"4 con la sua Yamaha Petronas. Per lui però probabilmente vale lo stesso discorso delle Ducati ufficiali.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 France Fabio Quartararo
Yamaha 10 1'55.147 168.202
2 Spain Maverick Ruiz Viñales
Yamaha 9 1'55.285 0.138 0.138 168.001
3 France Johann Zarco
Ducati 9 1'55.333 0.186 0.048 167.931
4 Spain Alex Marquez
Honda 11 1'55.600 0.453 0.267 167.543
5 Japan Takaaki Nakagami
Honda 10 1'55.612 0.465 0.012 167.525
6 Spain Pol Espargaró Villà
Honda 10 1'55.789 0.642 0.177 167.269
7 Italy Enea Bastianini
Ducati 10 1'55.813 0.666 0.024 167.235
8 Germany Stefan Bradl
Honda 11 1'55.827 0.680 0.014 167.214
9 Italy Luca Marini
Ducati 10 1'55.845 0.698 0.018 167.188
10 Italy Franco Morbidelli
Yamaha 9 1'55.857 0.710 0.012 167.171
11 Spain Joan Mir Mayrata
Suzuki 8 1'55.946 0.799 0.089 167.043
12 Spain Aleix Espargaró Villà
Aprilia 10 1'55.950 0.803 0.004 167.037
13 Spain Alejandro Álex Rins Navarro
Suzuki 8 1'56.001 0.854 0.051 166.964
14 Portugal Miguel Ângelo Falcão de Oliveira
KTM 10 1'56.006 0.859 0.005 166.956
15 Italy Francesco Bagnaia
Ducati 8 1'56.067 0.920 0.061 166.869
16 South Africa Brad Binder
KTM 10 1'56.224 1.077 0.157 166.643
17 Italy Danilo Carlo Petrucci
KTM 10 1'56.297 1.150 0.073 166.539
18 Spain Jorge Martin
Ducati 9 1'56.312 1.165 0.015 166.517
19 Spain Iker Lecuona
KTM 9 1'56.326 1.179 0.014 166.497
20 Italy Valentino Rossi
Yamaha 9 1'56.645 1.498 0.319 166.042
21 Australia Jack Peter Miller
Ducati 5 1'56.811 1.664 0.166 165.806
22 Italy Lorenzo Savadori
Aprilia 10 1'57.558 2.411 0.747 164.752
condividi
commenti
GP del Qatar: la griglia di partenza della MotoGP

Articolo precedente

GP del Qatar: la griglia di partenza della MotoGP

Articolo successivo

Battistella: “Dubito che Dovizioso rientri nel 2021”

Battistella: “Dubito che Dovizioso rientri nel 2021”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Sotto-evento Warm Up
Location Losail International Circuit
Autore Matteo Nugnes