Valentino: "Speriamo di partire forte da subito"

Rossi non nasconde le sue ambizioni e vuole fare un altro passo avanti per provare a battere Marquez e Lorenzo

Valentino:

Con la presentazione di Madrid è iniziato ufficialmente il 2015 per Valentino Rossi e la Yamaha. La squadra ufficiale della Casa di Iwata ha mostrato i nuovi colori delle M1 (molto simili a quelli dello scorso anno, c'è solo più più e più spazio per il marchio Movistar) e il "Dottore" sembra avere già le idee molto chiare su quello che serve per puntare al vertice e sugli avversari più temibili, che poi sono quelli di sempre.

"I nostri avversari saranno molto forti come sempre, per batterli dovremo fare un altro passo avanti. Il più pericoloso è sempre Marquez, ma per me Lorenzo è allo stesso livello. E non bisogna sottovalutare Pedrosa. Io sarò solo concentrato a cercare di fare del mio meglio e a vincere più gare possibili. Si, sto anche pensando al decimo titolo, anche se il primo pensiero è tutto per la M1: non vedo l'ora di tornare a guidarla" ha detto a caldo il pesarese.

La crescita mostrata nella seconda parte del 2014 però lo rende molto ottimista. Sarà fondamentale iniziare il 2015 con il piede giusto: "L'obiettivo è continuare come l'anno scorso: il 2013 è stato duro, il 2014 è stato un netto miglioramento, soprattutto nella seconda parte della stagione. Saranno molto importanti le prime tre gare, per tornare in Europa con tanti punti ed una buona posizione in campionato. La prima gara è in Qatar, la Yamaha lì di solito va bene, quindi speriamo di partire forte da subito".

La settimana prossima intanto ci sono i test di Sepang, nei quali per la prima volta avrà modo di provare l'intero pacchetto 2015 della M1: "Abbiamo già avuto l'occasione di provare alcune novità prima del test che faremo in Malesia la prossima settimana. Ma ancora non abbiamo guidato la versione 2015 definitiva della nostra M1 e per questo siamo tutti molto eccitati in vista del test di Sepang".

Rispetto ad un anno fa poi c'è anche una certezza in più, ovvero la maggior esperienza del capotecnico Silvano Galbusera: "E' al suo secondo anno con me ed ora ha tutte le informazioni che gli servono per farmi andare ancora più forte su ogni pista. Anche questo contribuisce a creare tutte le condizioni per una stagione entusiasmante".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie