MotoGP: Portimao chiude il 2020 con il pubblico?

E' stato ufficializzato da FIM, IRTA e Dorna Sports l'accordo che porta la MotoGP a chiudere la stagione 2020 con la quindicesima gara in calendario sull'Autodromo Internacional do Algarve di Portimao. Era dal 2012 che non si disputava una prova del Motomondiale in Portogallo. I responsabili della pista si augurano che la gara si effettui con il pubblico: prevista una capienza di 30 mila spettatori.

MotoGP: Portimao chiude il 2020 con il pubblico?

Adesso è ufficiale: sarà Portimao a chiudere il calendario della MotoGP 2020. L’annuncio congiunto di FIM, IRTA e Dorna Sports è arrivato nel pomeriggio: l’evento portoghese chiuderà la stagione con la quindicesima gara in calendario che si svolgerà dal 20 al 22 di novembre.

L’Autodromo Internacional do Algarve, pista di riserva del Motomondiale dal 2017, riesce finalmente a fare il suo debutto in MotoGP, accogliendo in Portogallo la categoria regina delle due ruote dal 2012 quando si corse per l’ultima volta a Estoril.

I tifosi lusitani avranno quindi l’opportunità di vedere Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) correre sul terreno di casa per la prima volta.

Paulo Pinheiro, CEO dell'Autodromo Internacional do Algarve, è molto soddisfatto:
“È un grande risultato per il nostro tracciato avere finalmente la MotoGP! È il frutto di un lungo lavoro con la Dorna iniziato nel 2017 che trova uno sbocco favorevole. Abbiamo la speranza di far disputare la gara con il pubblico, visto che per il fine settimana della MotoGP potremmo garantire 30 mila posti. Decideremo più avanti con la Dorna e le autorità sanitarie”.

"Non possiamo esprimere quanto siamo felici di avere questa gara – ha ammesso Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports - . È una grande notizia per noi, avevamo firmato un accordo nel 2017 con Portimao che era il circuito di riserva per qualsiasi tipo di annullamento e siamo stati in contatto con loro per tutto questo tempo. Siamo già stati in Algarve con la Superbike: nell’accordo c’è che la pista verrà riasfaltata prima del nostro evento”.

condividi
commenti
Quartararo: "Difficile accettare un risultato così"
Articolo precedente

Quartararo: "Difficile accettare un risultato così"

Articolo successivo

KTM, Beirer: "La vittoria non è arrivata per caso"

KTM, Beirer: "La vittoria non è arrivata per caso"
Carica i commenti