Phillip Island, Q1: Pedrosa vola prima della pioggia

condividi
commenti
Phillip Island, Q1: Pedrosa vola prima della pioggia
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
18 ott 2014, 06:28

Dani segna il miglior tempo del weekend e stacca tutti. Un ottimo Aoyama si guadagna la Q2

Quanto visto nella Q1 del Gp d'Australia è stato davvero curioso: dopo aver faticato tantissimo per tutto il weekend, improvvisamente Dani Pedrosa ha iniziato ad andare davvero come un treno. Al pilota della Honda, infatti, è bastato un solo run per assicurarsi il passaggio in Q2, sfoderando un 1'29"097 che è il miglior tempo assoluto del weekend di Phillip Island.

Una performance che sicuramente gli sarebbe bastata per mettere tutti in fila, a prescindere dal successivo arrivo della pioggia che ha di fatto congelato le posizioni quando mancavano circa cinque minuti al calare della bandiera a scacchi.

Ad approfittarne più di tutti è stato quindi Hiroshi Aoyama, che in quel momento aveva portato la sua Honda RCV1000R in seconda posizione, anche se con un distacco di oltre 1" da Pedrosa: il giapponese ha beffato l'altra Honda "Open" di Scott Redding per poco più di un decimi.

I grandi delusi di questa sessione però sono senza ombra di dubbio Alvaro Bautista e Yonny Hernandez, entrambi autori di un primo run poco convincente e quindi relegati addirittura in sesta fila con il 17esimo e 18esimo tempo. Scatterà 19esimo invece Danilo Petrucci con la sua ART-Aprilia. Tradito dalla pioggia, infine, Alex De Angelis, ultimo con la sua Forward Yamaha.

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Hiroshi Aoyama
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie