Phillip Island, Q1: Pedrosa vola prima della pioggia

Phillip Island, Q1: Pedrosa vola prima della pioggia

Dani segna il miglior tempo del weekend e stacca tutti. Un ottimo Aoyama si guadagna la Q2

Quanto visto nella Q1 del Gp d'Australia è stato davvero curioso: dopo aver faticato tantissimo per tutto il weekend, improvvisamente Dani Pedrosa ha iniziato ad andare davvero come un treno. Al pilota della Honda, infatti, è bastato un solo run per assicurarsi il passaggio in Q2, sfoderando un 1'29"097 che è il miglior tempo assoluto del weekend di Phillip Island.

Una performance che sicuramente gli sarebbe bastata per mettere tutti in fila, a prescindere dal successivo arrivo della pioggia che ha di fatto congelato le posizioni quando mancavano circa cinque minuti al calare della bandiera a scacchi.

Ad approfittarne più di tutti è stato quindi Hiroshi Aoyama, che in quel momento aveva portato la sua Honda RCV1000R in seconda posizione, anche se con un distacco di oltre 1" da Pedrosa: il giapponese ha beffato l'altra Honda "Open" di Scott Redding per poco più di un decimi.

I grandi delusi di questa sessione però sono senza ombra di dubbio Alvaro Bautista e Yonny Hernandez, entrambi autori di un primo run poco convincente e quindi relegati addirittura in sesta fila con il 17esimo e 18esimo tempo. Scatterà 19esimo invece Danilo Petrucci con la sua ART-Aprilia. Tradito dalla pioggia, infine, Alex De Angelis, ultimo con la sua Forward Yamaha.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Hiroshi Aoyama
Articolo di tipo Ultime notizie