L'anteriore asimmetrica non convince Iannone

L'anteriore asimmetrica non convince Iannone

Il ducatista è convinto che sia stata proprio questa a provocare la sua caduta nella FP2

Anche Andrea Iannone ha iscritto il suo nome nell'elenco dei piloti della MotoGp che oggi sono caduti nella giornata inaugurale di prove del Gp d'Australia. Il portacolori del Team Pramac è caduto esattamente nello stesso punto dell'altro ducatista Andrea Dovizioso, ovvero alla staccata della curva 10, ed anche lui per fortuna non ha avuto conseguenze nell'impatto.

Pure il pilota di Vasto, come Jorge Lorenzo, ha però puntato il dito sulla nuova gomma anteriore asimmetrica della Bridgestone, spiegando che secondo lui è stata proprio quella a portarlo a finire ruote all'aria.

"Abbiamo fatto diverse prove sulla moto, valutando anche entrambi i tipi di gomma che abbiamo a disposizione sull'anteriore. Alla fine sono scivolato con quella asimmetrica, quindi dobbiamo cercare di capire il motivo, anche se può essere che ci sia un pelino di grip in meno" ha detto Andrea.

Anzi, questo nuovo pneumatico non sembra convincerlo proprio per niente: "Questa mattina abbiamo provato la gomma più morbida sull'anteriore e non abbiamo avuto alcun tipo di problema. Quando pomeriggio abbiamo provato ad utilizzare quella più dura abbiamo avuto delle difficoltà in più, quindi per ora non sono molto convinto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie