Iannone: "Spero che Dani accetti le mie scuse"

Il pilota della Ducati Pramac si è preso le sue responsabilità per l'incidente con Pedrosa in Australia

Iannone:

Il Gp d'Australia è durato solamente pochi giri per Andrea Iannone: dopo una partenza complicata, con tanto di toccata con Cal Crutchlow, il pilota della Ducati Pramac aveva iniziato a risalire in classifica, ma poi è arrivato lungo alla curva 4 centrando in pieno il posteriore della Honda RC213V di Dani Pedrosa e ponendo fine alla gara di entrambi. L'italiano quindi ci ha tenuto a scusarsi subito con il collega spagnolo.

"Ho avuto un buon avvio, ma alla prima curva mi sono toccato con Crutchlow. Forse non gli è entrata la marcia e c'è stato un contatto che ci ha fatto finire larghi e perdere diverse posizioni: io ero 11esimo alla seconda curva. Il primo giro è stato davvero difficile, poi ho fatto fatica a superare Bradl. Quando ci sono riuscito, quando sono arrivato alla curva 4 non mi è entrata la prima e quindi sono arrivato lungo e mi dispiace di aver preso Dani. Spero che possa accettare le mie scuse" ha detto Andrea.

Nell'incidente Iannone ha rimediato anche una contusione all'anca sinistra, ma a fare più male è l'aver sprecato una buona occasione, visto che nelle prove il suo passo era parso molto interessante: "Sono abbastanza dispiaciuto per come è andata, perché questa è una gara nella quale potevamo raccogliere qualcosa di importante, ma ancora una volta non ci sono riuscito. Bisogna imparare anche da quello che è successo oggi. Speriamo che per l'anno prossimo cambi un po' la situazione".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie