Dovizioso: "Tipica caduta di Phillip Island"

Il ducatista è scivolato per problemi con la temperatura delle gomme, che ha risolto con l'anteriore asimmetrica

Dovizioso:

Andrea Dovizioso è stato tra i piloti che oggi hanno fatto da vicino la conoscenza dell'asfalto di Phillip Island. Il pilota della Ducati è caduto alla staccata della curva 10 nei primi minuti della seconda sessione di prove libere del Gp d'Australia, ma questo non gli ha impedito comunque di staccare il quarto tempo, nonostante il feeling con la sua Desmosedici non sia ancora ottimale.

Nella sua analisi il forlivese è partito proprio dal racconto della caduta, dovuta ad un problema di temperatura della gomma anteriore: "E' successo quello che capita spesso qui a Phillip Island: ci vuole la gomma più dura sul lato sinistro, ma a destra fai fatica a mandarla in temperatura, quindi quando sposti il carico la puoi perdere molto velocemente anche sul dritto come è capitato a me. E' un po' il limite di questa pista, ma è sempre stato così. Siamo riusciti comunque ad usare l'altra moto e siamo riusciti a fare un buon tempo. Il feeling non è ancora troppo buono, ma almeno è venuto fuori un tempo che ci permette di stare nella top ten. Per la gara però dobbiamo migliorare".

I suoi guai però sembrano essersi risolti con la nuova gomma anteriore asimmetrica, che "Dovipower" sembra promuovere a pieni voti: "Per me è molto buona. Hanno fatto molto bene a portarla: la sensazione alla guida è uguale a quella con quella più standard, solo che hai la mescola giusta su entrambi i lati, quindi in queste condizioni, con l'asfalto caldo ma la temperatura dell'aria fresca, serve. Se l'avessi usata prima forse non sarei caduto...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie