Sachsenring: nuovo test per la curva 11 modificata

Sachsenring: nuovo test per la curva 11 modificata

Giovedì saranno chiamati a valutarla Bradl, Iannone e Smith: ogni costruttore avrà in pista un pilota

I riscontri del test effettuato qualche mese fa dai responsabili della sicurezza di FIM e Dorna, Franco Uncini e Loris Capirossi, non hanno convinto i piloti della MotoGp, quindi anche per quest'anno il Gp di Germania del Motomondiale si disputerà con il vecchio disegno della curva 11 del Sachsenring.

Essendo la prima curva a destra dopo una sequenza di ben sette a sinistra, l'ormai famigerata "Waterfall" è stata la sede di numerose cadute nelle ultime stagioni (al momento del cambio di direzione la spalla destra della gomma è spesso fredda) e per questo era stato pensato di modificarne il raggio per ridurne la velocità.

L'operazione era stata compiuta con un cordolo rimovibile, ma questa soluzione non è piaciuta ai piloti, che l'hanno bocciata all'interno della Gran Prix Commission. Dall'impianto tedesco però sperano che questa soluzione possa avere parere positivo in vista della prossima stagione e per questo hanno chiesto ai costruttori di farla provare ad almeno uno dei loro piloti per avere un'opinione.

Nella giornata di giovedì, dunque, Bradley Smith, Stefan Bradl ed Andrea Iannone saranno chiamati a completare qualche giro per valutare il nuovo disegno studiato per la curva 11. Successivamente riporteranno le loro opinioni alla Grand Prix Commission, che dovrà decidere se rendere operative le modifiche per il 2015 o meno.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Stefan Bradl , Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie