Lorenzo: "Da Jerez la musica è cambiata"

Lorenzo: "Da Jerez la musica è cambiata"

Il maiorchino della Yamaha insegue il tris al Mugello ed è pronto a dare battaglia a tutti gli avversari

Il Mugello è una delle piste preferite di Jorge Lorenzo e arrivarci potendo ambire alla terza vittoria consecutiva è sicuramente uno stimolo importante per il pilota della Yamaha. Negli ultimi sei anni in Toscana è salito solo sui primi due gradini del podio, quindi è normale che le ambizioni siano importanti, specie se come lui si arriva da due trionfi consecutivi a cavallo tra Jerez e Le Mans.

"L’inizio di stagione non è stato dei più felici, ma da Jerez la musica è cambiata, ho potuto a lottare per la vittoria. Abbiamo dimostrato di esser più competitivi rispetto all’anno scorso, vedremo cosa succede a partire da domani" ha detto Jorge durante la conferenza stampa di oggi.

Anche lui ritiene che al Mugello assisteremo ad una grande battaglia ed allarga il discorso pure alla lotta per il titolo: "Il Mugello è un circuito magnifico, per la sua velocità e il suo layout. È sicuramente tra i miei circuiti preferiti, è un piacere correre qui. Marquez ha fatto bene l'anno scorso, Valentino è in gran forma, ma le Ducati ora sono veloci e costanti. Io lotterò sino alla fine per vincere la gara e il campionato".

Infine, ha parlato del rapporto interno al box con Valentino Rossi, con il quale è in lotta per la leadership della classifica (lo insegue a 15 lunghezze): "Con Valentino siamo compagni dal 2008, ma fu nel 2009 la nostra prima vera battaglia. Alla fine feci più errori di lui, non ero ancora un pilota completo. Ora la situazione è diversa, andiamo d’accordo e ciascuno ha il suo peso e il suo spazio all’interno del team".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie