Rossi: "Sarebbe bello vincere in casa della Honda"

La M1 va molto a Motegi e Valentino teme solo il possibile arrivo del tifone. Il dito dolorante non è un problema

Rossi:

Ha chiuso la prima giornata di prove solamente al quinto posto, staccato di sette decimi dalla Ducati di Andrea Dovizioso, ma Valentino Rossi è parso soddisfatto di questo primo scampolo di weekend del Gp del Giappone. Il "Dottore", infatti, sembra convinto che la sua Yamaha M1 abbia il potenziale per fare uno scherzetto alla Honda proprio sulla sua pista di casa.

"La nostra moto qui va forte. Lorenzo è stato velocissimo però sono andato molto bene. Ancora non abbiamo trovato il setting giusto, ma sono molto competitivo. Vincere sul circuito di Motegi, in casa della Honda, sarebbe bellissimo" ha spiegato il pesarese.

Il 9 volte iridato sembra più che altro preoccupato per il possibile arrivo del tifone nella giornata di domenica, che potrebbe scombussolare un po' tutti i piani: "Sembra che domenica la temperatura possa andare giù. Speriamo che regga il tempo perché qui mi trovo benissimo in queste condizioni: la M1 funziona bene".

Il dito infortunato invece non sembra avergli dato particolari problemi: "E' un po' doloroso, mi da un pochino fastidio, ma ce la faccio a guidare. Delle volte in frenata mi fa un po' male, però oggi ho preso solo qualche antidolorifico, senza fare neanche delle punture. Tutto sommato va bene".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie