Marquez: "Cercherò di non pensare troppo al titolo"

condividi
commenti
Marquez:
Redazione
Di: Redazione
07 ott 2014, 15:47

Marc si gioca il suo primo match point a Motegi, ma Pedrosa proverà a mettergli i bastoni tra le ruote

Marquez:

Situato nell’incredibile paesaggio della regione di Kanto, il circuito Twin-Ring di Motegi in Giappone fu realizzato dalla Honda nell'agosto 1997. Inizialmente pensato come pista di prova dei propri prototipi, il tracciato è diventato tappa della MotoGp nel 2000. Marc Marquez ha qui trionfato nel 2012 (Moto2) e nel 2010 (125cc) e chiuso al 2° posto nel 2013 (MotoGp) e nel 2011 (Moto2).

Per lui però potrebbe esserci un pizzico di pressione extra questo fine settimana, visto che in caso di vittoria conquisterà il suo secondo titolo iridato della classe regina con tre gare d'anticipo, ma che ci sono anche altre combinazioni che gli consentirebbero di raggiungere questo risultato.

"El Cabronsito" però ha detto di voler affrontare questo weekend come tutti gli altri: "Ad Aragon abbiamo tutti imparato una lezione preziosa. Tuttavia, siamo stati fortunati a non averso perso punti dai nostri avversari e ora in Giappone avró la mia chance di conquistare il titolo. Cercherò di non pensarci troppo - anche se ovviamente sarebbe bello realizzare questo sogno in casa della Honda - andremo lì per lavorare sodo sin dal primo giorno come fosse un normale weekend di gara e spingere al massimo per la vittoria domenica".

Su questa pista Dani Pedrosa ha conquistato quattro vittorie - 2012, 2011 (MotoGp), 2004 (250cc) 2002 (125cc); poi ancora un 2° posto e tre 3 terzi. Sicuramente il pilota spagnolo della Honda proverà a far valere la sua esperienza per mettere i bastoni tra le ruote al compagno di squadra

"Ovviamente Aragón è stata una gara dura e alla fine ho fatto la scelta sbagliata rientrare prima a ccambiar la moto. In ogni caso, lasciamoci la Spagna alle spalle e concentriamoci solo su Motegi. È sempre bello fare tappa in casa della Honda, è un grande evento per noi e mi dà sempre una motivazione in più per fare bene. La pista ha molte staccate e punti di accelerazione, quindi un buon setup è essenziale per la stabilità in frenata e per ottenere una buona trazione in uscita di curva. Speriamo che il tempo sia migliore rispetto allo scorso anno!" ha detto Dani.

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso: "Andiamo a Motegi molto motivati"

Previous article

Dovizioso: "Andiamo a Motegi molto motivati"

Next article

Lorenzo: "Speriamo in un altro weekend perfetto"

Lorenzo: "Speriamo in un altro weekend perfetto"

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie