MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
WU in
02 Ore
:
51 Minuti
:
07 Secondi

MotoGP, Motegi, Libere 3: sotto la pioggia si rivede Petrucci

condividi
commenti
MotoGP, Motegi, Libere 3: sotto la pioggia si rivede Petrucci
Di:
19 ott 2019, 02:55

Il pilota della Ducati è il più veloce sul bagnato, beffando proprio all'ultimo giro Marquez. Terzo c'è un ottimo Morbidelli davanti a Vinales. Dovizioso invece è sesto, mentre Rossi chiude 12esimo. Q2 invariata rispetto a ieri.

La pioggia caduta copiosa nel corso della FP3 della Moto2, ha imposto un ritardo di una decina di minuti per l'inizio della terza sessione di prove libere del GP del Giappone di MotoGP, al fine di permettere ai commissari di intervenire su un paio di punti che si erano rivelati piuttosto pericolosi durante la classe di mezzo.

Non essendoci alcuna speranza di modificare il quadro dei piloti qualificati direttamente alla Q2, questi 45 minuti erano un'ottima occasione per i piloti per adattarsi a queste condizioni, che con ogni probabilità saranno le stesse, o comunque abbastanza simili, che dovranno affrontare più tardi nelle qualifiche.

Se sull'asciutto le Yamaha sembravano avere tutte le carte in regola per attaccare la pole position, con l'asfalto bagnato Marc Marquez ha fatto capire a tutti che non sarà per niente un cliente semplice. Per buona parte del turno, infatti, il campione del mondo ha avuto un margine di oltre un secondo sugli inseguitori, anche se proprio sotto alla bandiera a scacchi si è visto soffiare la vetta della classifica.

Finalmente c'è stata una bella zampata di Danilo Petrucci, che all'ultimo giro ha piazzato la sua Ducati davanti a tutti in 1'54"710, distanziando di 174 millesimi proprio Marquez. Buona però anche la prestazione di Franco Morbidelli, che con la Yamaha Petronas si è arrampicato fino alla terza posizione, staccato di poco meno di mezzo secondo.

Quarto tempo poi per l'altra Yamaha di Maverick Vinales, che però paga ben 748 millesimi e precede la grande rivelazione di questa FP3, ovvero Sylvain Guintoli. Rivelazione poi fino ad un certo punto, perché il collaudatore della Suzuki è sempre stato un grande specialista delle condizioni di bagnato.

Continuando a scorrere la classifica, in sesta posizione c'è l'altra Ducati di Andrea Dovizioso, che apre la schiera dei piloti distanziati di più di un secondo, seguito dalla Suzuki di Alex Rins e dalla Yamaha Petronas di Fabio Quartararo, che sul bagnato non sembra avere ancora la grande velocità che mostra sull'asciutto.

A completare la top 10 ci sono poi le due KTM di Pol Espargaro e Miguel Oliveira, mentre Valentino Rossi non è riuscito a fare meglio del 12esimo tempo, alle spalle anche della Suzuki di Joan Mir. Solo 14esima la migliore delle Aprilia, quella di Aleix Espargaro, con lo spagnolo che ha chiuso alle spalle anche della KTM di Mika Kallio.

Attardato anche Jack Miller, rimasto ai box per buona parte del turno a causa di un problema sull'elettronica della sua Ducati Pramac e alla fine solo 18esimo davanti al compagno di squadra Pecco Bagnaia ed all'Aprilia di Andrea Iannone.

L'arrivo della pioggia, infine, non sembra aver giovato a Jorge Lorenzo: il maiorchino della Honda è arretrato addirittura in 22esima posizione, con un ritardo di poco inferiore ai 3" sul tempo di Petrucci. Alle sue spalle c'è il solo Tito Rabat, vittima anche di una scivolata nel finale del turno.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 France Fabio Quartararo
Yamaha 19 01'55.811 149.239
2 Spain Maverick Ruiz Viñales
Yamaha 19 01'55.458 149.695
3 Spain Marc Márquez Alentà
Honda 16 01'54.884 150.443
4 Italy Andrea Dovizioso
Ducati 18 01'55.722 00.838 149.354
5 Italy Valentino Rossi
Yamaha 18 01'56.230 00.419 00.508 148.701
6 Italy Franco Morbidelli
Yamaha 19 01'55.175 150.063
7 Australia Jack Peter Miller
Ducati 9 01'56.840 01.029 01.665 147.925
8 Italy Danilo Carlo Petrucci
Ducati 15 01'54.710 150.672
9 Spain Joan Mir Mayrata
Suzuki 18 01'55.972 00.161 01.262 149.032
10 Spain Aleix Espargaró Villà
Aprilia 14 01'56.397 00.586 00.425 148.488
11 Spain Alejandro Álex Rins Navarro
Suzuki 18 01'55.796 149.259
12 United Kingdom Cal Crutchlow
Honda 18 01'56.812 01.001 01.016 147.960
13 Spain Pol Espargaró Villà
KTM 14 01'55.824 00.013 149.222
14 Italy Francesco Bagnaia
Ducati 19 01'57.176 01.365 01.352 147.501
15 Japan Takaaki Nakagami
Honda 18 01'56.537 00.726 148.309
16 Czech Republic Karel Abraham
Ducati 17 01'56.809 00.998 00.272 147.964
17 Spain Jorge Lorenzo Guerrero
Honda 15 01'57.605 01.794 00.796 146.963
18 Italy Andrea Iannone
Aprilia 16 01'57.226 01.415 147.438
19 Portugal Miguel Ângelo Falcão de Oliveira
KTM 19 01'55.860 00.049 149.176
20 France Sylvain Guintoli
Suzuki 15 01'55.590 149.525
21 Finland Mika Kallio
KTM 19 01'56.243 00.432 00.653 148.685
22 Spain Esteve "Tito" Rabat Bergada
Ducati 17 01'58.621 02.810 02.378 145.704
23 Malaysia Hafizh Syahrin Abdullah
KTM 18 01'57.555 01.744 147.025
Articolo successivo
Fotogallery MotoGP: le libere del GP del Giappone a Motegi

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: le libere del GP del Giappone a Motegi

Articolo successivo

LIVE MotoGP, GP del Giappone: Libere 4 e Qualifiche

LIVE MotoGP, GP del Giappone: Libere 4 e Qualifiche
Carica i commenti