Lorenzo: "C'è tutto per lottare con Marc nel 2015"

Jorge confida molto nei progressi evidenziati dalla M1, vincitrice delle ultime tre gare

Lorenzo:

La stagione 2014 era iniziata davvero in maniera disastrosa per Jorge Lorenzo, ma le ultime gare ci hanno restituito un maiorchino in grande forma. Grazie al feeling ritrovato con una Yamaha M1 molto migliorata, oggi Jorge ha piazzato la sua seconda vittoria consecutiva a Motegi, mettendo nel mirino il secondo posto nel Mondiale. La sua soddisfazione per questo è davvero grande.

"Sono davvero molto felice, perché è la nostra seconda vittoria consecutiva. Questa magari ce lo aspettavamo un pelino di più perché ad Aragon avevamo avuto tanti problemi, invece qui a Motegi siamo stati competitivi per tutto il weekend. La moto andava molto bene, sia con me che con Valentino, quindi dovevamo approfittare di questa opportunità" ha detto Lorenzo.

Per il suo successo è stato fondamentale partire bene e sorpassare Valentino Rossi al momento giusto: "Sapevo che non sarebbe stato facile alla partenza, perché scattavo dalla seconda fila e quindi avrei dovuto passare diversi piloti se avessi voluto provare ad andare via. All'inizio Valentino aveva un gran ritmo, poi sono riuscito ad avvicinarmi ed ho approfittato di un suo leggero momento di calo per superarlo subito, perché speravo che potesse fare un po' di "tappo" per Marc. Poi è stato così, quindi quello è stato effettivamente il momento decisivo per provarci".

Oggi Marc Marquez ha conquistato il suo secondo titolo iridato consecutivo, ma il "Martillo" non vuole lagnarsi troppo pensando al suo avvio di stagione disastroso. Anzi, guarda al futuro candidandosi al ruolo di grande antagonista per il 2015, quando spera di ritrovare ancora una M1 competitiva come oggi.

"Lamentarsi non serve a niente, perché il passato non si cancella. Si può solo imparare dagli errori commessi per evitare di ripeterli anche in futuro. Per il 2015 proverò ad essere più in forma fisicamente fin dall'inizio e se la Yamaha sarà ancora così competitiva, allora avremo tutto per lottare per il Mondiale. Questa stagione è iniziata male, ma da Indianapolis sono quello che ha fatto più punti ed abbiamo fatto delle belle gare. Speriamo di ripartire da qui l'anno prossimo" ha concluso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie