Dovizioso: "Stavolta il podio è una possibilità concreta"

A Motegi il pilota forlivese e la Ducati hanno ritrovato una pole che mancava ad entrambi da 4 anni

Dovizioso:

Andrea Dovizioso e la Ducati oggi hanno messo la parola fine ad un digiuno dalla pole position che durava ormai da ben quattro anni. Il forlivese aveva conquistato la sua unica partenza al palo nella top class proprio a Motegi nel 2010, ma anche per la Rossa l'astinenza durava addirittura dall'era di Casey Stoner.

Dopo tre anni da dimenticare, finalmente nel 2014 la Desmosedici ha ricominciato a salire la china grazie agli sforzi di Gigi Dall'Igna e dei suoi uomini ed il primo acuto tangibile è stato proprio quello delle qualifiche del Gp del Giappone, nelle quali "Dovipower" ha messo tutti in fila grazie anche alla gomma supersoft di cui dispone la sua GP14.2. Per la prima volta però lo abbiamo sentito parlare con grande ottimismo anche in ottica gara, perché il suo passo sembra davvero competitivo anche con la gomma soft.

"E' la prima volta in cui possiamo davvero considerare il podio come una possibilità concreta! E' un gran bel weekend fin qui. Abbiamo fatto una qualifica quasi perfetta, anche se poi sono andato un filo lungo in discesa. I tempi sono tutti molto veloci, ma anche noi stiamo lavorando bene, acceleriamo forte, freniamo bene e siamo partiti subito nel migliore dei modi. Ovvero limando decimi preziosi ad ogni turno. Per la gara ci stiamo preparando nel modo giusto" ha detto a caldo Andrea.

Come detto, Dovizioso, stavolta sembra davvero ottimista: "Ci sono 24 giri difficili da fare, ma come velocità ci siamo. Forse le Factory hanno qualcosa in più sul passo, ma Motegi è una pista che produce sempre una gara strana. Inoltre il meteo prevede tanto vento per la corsa, quindi ora non serve stare a parlare di strategia. L'importante è capire bene il calo delle gomme: su questo fronte abbiamo lavorato per essere costanti e scivolare il meno possibile quando inizia l'usura. La pista comunque mi piace e, anche se in gara dovremo andare davvero al limite, penso che possiamo giocarcela".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie