MotoGP, Misano, Warm-Up: a sorpresa spunta Nakagami

Il giapponese della Honda LCR svetta in un Warm-Up che è il preludio ad una gara con scelte di gomme molto differenti tra i vari marchi.

MotoGP, Misano, Warm-Up: a sorpresa spunta Nakagami

Dopo un weekend in ombra, la Honda è riuscita a piazzare una zampata almeno nel Warm-Up del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, con Takaaki Nakagami che ha portato in cima alla lista dei tempi la sua RC213V con i colori LCR.

Il giapponese, che montava una gomma media all'anteriore ed una soft al posteriore, ha girato in 1'32"781, precedendo di appena 71 millesimi un Franco Morbidelli che sembra in palla anche in ottica gara, dopo aver staccato il secondo tempo anche in qualifica.

Tra le altre cose, è interessante notare che in casa Yamaha sembrano indirizzati verso scelte di gomme differenti: "Franky" e Fabio Quartararo hanno utilizzato una coppia di medie, mentre i due piloti factory, Maverick Vinales e Valentino Rossi, hanno utilizzato la dura al posteriore.

Stamattina sembra aver dato qualche frutto in più la scelta dei Petronas, visto che anche Quartararo ha chiuso sesto a poco meno di due decimi, nonostante un drittone alla curva 8, generato da un problema di qualche genere con il guanto sinistro. Vinales e Rossi invece hanno chiuso rispettivamente 11esimo e 14esimo, distanziati di tre e quattro decimi.

A livello di passo sembrano avere tanto da dire anche le Suzuki, con le GSX-RR che a loro volta montavano gomme differenti. Joan Mir ha staccato il terzo tempo con una coppia di gomme medie, staccato di soli 76 millesimi. Nella sua scia, a 143, c'è Alex Rins che invece aveva due soft.

Ancora differente la scelta su cui sembrano indirizzate le Ducati, che hanno tutte lavorato con media all'anteriore e soft al posteriore. La migliore delle Desmosedici GP è stata quella di Pecco Bagnaia, autore del quinto tempo, ma a livello di ritmo non sembrano lontanissimi neppure Johann Zarco ed Andrea Dovizioso, settimo ed ottavo, ma ad un paio di decimi.

Solo decima la prima delle KTM, che è stata quella di Miguel Oliveira, mentre bisogna scorrere la classifica addirittura fino al 16esimo posto per trovare l'Aprilia di Aleix Espargaro. Problemi, infine, per Danilo Petrucci: il pilota della Ducati si ritrova addirittura 21esimo ed ultimo ad oltre 1"5, ma ha completato appena 8 giri.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Japan Takaaki Nakagami
Honda 12 1'32.781 164.050
2 Italy Franco Morbidelli
Yamaha 13 1'32.852 0.071 0.071 163.925
3 Spain Joan Mir Mayrata
Suzuki 13 1'32.857 0.076 0.005 163.916
4 Spain Alejandro Álex Rins Navarro
Suzuki 12 1'32.924 0.143 0.067 163.798
5 Italy Francesco Bagnaia
Ducati 9 1'32.930 0.149 0.006 163.787
6 France Fabio Quartararo
Yamaha 12 1'32.965 0.184 0.035 163.726
7 France Johann Zarco
Ducati 12 1'33.009 0.228 0.044 163.648
8 Italy Andrea Dovizioso
Ducati 13 1'33.061 0.280 0.052 163.557
9 Spain Alex Marquez
Honda 13 1'33.102 0.321 0.041 163.485
10 Portugal Miguel Ângelo Falcão de Oliveira
KTM 11 1'33.109 0.328 0.007 163.472
11 Spain Maverick Ruiz Viñales
Yamaha 13 1'33.112 0.331 0.003 163.467
12 Spain Pol Espargaró Villà
KTM 11 1'33.225 0.444 0.113 163.269
13 Spain Iker Lecuona
KTM 10 1'33.235 0.454 0.010 163.251
14 Italy Valentino Rossi
Yamaha 13 1'33.247 0.466 0.012 163.230
15 South Africa Brad Binder
KTM 13 1'33.338 0.557 0.091 163.071
16 Spain Aleix Espargaró Villà
Aprilia 10 1'33.420 0.639 0.082 162.928
17 Spain Esteve "Tito" Rabat Bergada
Ducati 13 1'33.509 0.728 0.089 162.773
18 Germany Stefan Bradl
Honda 12 1'33.574 0.793 0.065 162.660
19 Australia Jack Peter Miller
Ducati 12 1'33.630 0.849 0.056 162.563
20 United Kingdom Bradley Smith
Aprilia 13 1'33.720 0.939 0.090 162.407
21 Italy Danilo Carlo Petrucci
Ducati 8 1'34.345 1.564 0.625 161.331
condividi
commenti
Fotogallery MotoGP: le Qualifiche del GP di San Marino
Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: le Qualifiche del GP di San Marino

Articolo successivo

LIVE MotoGP, GP di San Marino: la gara di Misano

LIVE MotoGP, GP di San Marino: la gara di Misano
Carica i commenti