MotoGP
06 ago
Prossimo evento tra
08 Ore
:
14 Minuti
:
21 Secondi
G
GP d'Austria
13 ago
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
43 giorni
25 set
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
99 giorni
20 nov
Canceled

Lorenzo: "Siamo lenti in ingresso di curva"

condividi
commenti
Lorenzo: "Siamo lenti in ingresso di curva"
Di:
12 set 2014, 19:26

Jorge oggi è stato molto prudente, ma non è riuscito a trovare il giusto setting per la sua Yamaha

Lorenzo:

Non era troppo soddisfatto Jorge Lorenzo al termine della prima giornata di prove della MotoGp a Misano. Il maiorchino della Yamaha è stato uno dei pochi a non essere caduti sotto alla pioggia torrenziale che si è riversata sul tracciato romagnolo, ma in compenso ha ammesso di essere stato inizialmente molto prudente e poi di aver faticato a trovare il set-up giusto per la sua M1.

"Misano ha dimostrato di avere meno grip di altre piste con il bagnato. Ci ho messo un po' a trovare la giusta confidenza con la pista, quindi sono partito con molta cautela ed ho avuto bisogno di qualche giro in più rispetto agli altri per trovare il feeling. Forse fino ad un certo punto sono stato anche un po' troppo prudente, poi invece ho avuto qualche problema a livello di set-up. Sul bagnato non riusciamo ad essere veloci come le Honda e le Ducati, specialmente in ingresso di curva. Poi ci manca un po' di grip al posteriore e quindi dobbiamo frenare presto ed entrare in curva piuttosto lenti e questo ci costa parecchio tempo. Domani dobbiamo provare a migliorare" ha detto il maiorchino.

Jorge però ha spiegato che la sua prudenza non è stata legata alle tante cadute: "Sono uscito subito, insieme a tutti gli altri, quindi non avevo visto la prima ondata di cadute. Poi quando rientri ai box e ti dicono che sono caduti in tanti è normale che ti viene da essere un pizzico più prudente. Va detto comunque che le condizioni di oggi erano davvero particolari: solitamente ci sono circa 15 secondi tra i tempi con l'asciutto e quelli con il bagnato, ma oggi ce ne sono oltre 20".

Anzi, lui non pare aver avuto neanche troppi problemi con la gomma più morbida a differenza di altri: "Io probabilmente ho una staccata più dolce rispetto ad altri piloti più aggressivi come Valentino e Iannone. Credo che siano caduti anche perché oggi era difficile valutare il limite in frenata. Però si, forse le gomme erano troppo dure perché abbiamo fatto tutto il turno e quella davanti sembrava quasi nuova".

Ufficiale: Avintia Racing con Ducati fino al 2016

Articolo precedente

Ufficiale: Avintia Racing con Ducati fino al 2016

Articolo successivo

Melandri: "Vorrei rientrare, ma non per fare numero"

Melandri: "Vorrei rientrare, ma non per fare numero"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo Guerrero Acquista adesso
Autore Matteo Nugnes