MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
57 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
85 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
127 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
148 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
162 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
184 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
197 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
205 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
211 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
226 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
240 giorni

MotoGP: Marquez firma una pole da record al Sachsenring. Profondo rosso Ducati

condividi
commenti
MotoGP: Marquez firma una pole da record al Sachsenring. Profondo rosso Ducati
Di:
6 lug 2019, 13:11

57esima pole del campione del mondo della Honda, che ha battuto Quartararo e Vinales firmando il nuovo record della pista. Petrucci cade in Q2, Dovizioso non passa la Q1. Rossi 11esimo.

Marc Marquez continua ad apporre mattoni importanti al muro che lo divide dal resto dello schieramento della MotoGP, confermandosi sempre più il pilota più forte degli ultimi anni della classe regina del Motomondiale e già uno dei più forti della storia della categoria.

Il pilota della Honda ha centrato la pole position del Gran Premio di Germania, sul tracciato del Sachsenring, uno dei suoi preferiti, firmando inoltre il nuovo record della pista in 1'20"195. Per il catalano si tratta della decima pole consecutiva sulla pista tedesca.

Questo pomeriggio Marc ha dovuto sudarsi la pole, perché Fabio Quartararo e Maverick Vinales hanno estrapolato il massimo dalle rispettive Yamaha M1 arrivando a 205 e 211 millesimi di secondo dal tempo firmato da Marquez, ma alla fine la pole ha certificato la superiorità del campione del mondo in carica della categoria.

Per Marquez è anche la pole numero 57 della carriera in MotoGP, portandosi a una partenza al palo di distanza dalle 58 collezionate nel corso della carriera da parte di un'altra leggenda della Honda, Mick Doohan.

Leggi anche:

Alex Rins si è confermato veloce anche sul giro secco con la Suzuki GSX-RR, ma non ha mai avuto la reale opportunità di inserirsi nella lotta per la pole. Domani aprirà la seconda fila davanti a Jack Miller, unico esponente della Ducati che - a conti fatti - salva il sabato della Casa di Borgo Panigale, altrimenti da considerare in piena crisi al Sachsenring.

Cal Crutchlow ha ripetuto il buon giro già fatto vedere con gomme Soft nelle prove libere salendo in sesta posizione, dunque una seconda fila insperata se guardiamo i cronologici legati al passo gara. A salvare l'onore italiano è stato il solito Franco Morbidelli, bravo a firmare il settimo tempo a 2 decimi dal crono del compagno di squadra Quartararo.

Pol Espargaro sottolinea la crescita della KTM piazzando la sua moto in ottava posizione davanti alla Suzuki di Joan Mir e alla Honda RC213V di Takaaki Nakagami. Proprio il giapponese merita una menzione particolare, perché ha conquistato l'accesso in Q2 in extremis, estromettendo un incredulo Andrea Dovizioso per soli 3 millesimi di secondo.

Qualifiche disastrose sia per Valentino Rossi che per la Ducati. Il "Dottore" ha firmato il miglior tempo in Q1, ma in Q2 non è riuscito a sfruttare bene le sue gomme e domani partirà 11esimo, una posizione ben diversa da quella da cui partirà Maverick Vinales con la stessa M1.

Profondo Rosso in casa Ducati, con Andrea Dovizioso in grave crisi con la sua Desmosedici GP. Il forlivese non ha passato la tagliola della Q1, mentre Danilo Petrucci è stato autore di una brutta caduta alla Curva 9 nel corso della Q2 e domani scatterà alle spalle di Rossi. Il ternano si è recato al Centro Medico per assicurarsi di non avere problemi fisici dopo il brutto volo fatto nelle Qualifiche.

Cla # Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 9 1'20.195     164.793
2 20 France Fabio Quartararo Yamaha 9 1'20.400 0.205 0.205 164.373
3 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 10 1'20.406 0.211 0.006 164.360
4 42 Spain Alex Rins Suzuki 8 1'20.531 0.336 0.125 164.105
5 43 Australia Jack Miller Ducati 10 1'20.690 0.495 0.159 163.782
6 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 8 1'20.857 0.662 0.167 163.444
7 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 8 1'20.964 0.769 0.107 163.228
8 44 Spain Pol Espargaro KTM 8 1'21.023 0.828 0.059 163.109
9 36 Spain Joan Mir Suzuki 9 1'21.061 0.866 0.038 163.032
10 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 4 1'21.104 0.909 0.043 162.946
11 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 8 1'21.137 0.942 0.033 162.880
12 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 5 1'21.486 1.291 0.349 162.182
Articolo successivo
MotoGP, Sachsenring, Libere 4: Vinales porta la Yamaha in vetta, ma Marquez fa paura

Articolo precedente

MotoGP, Sachsenring, Libere 4: Vinales porta la Yamaha in vetta, ma Marquez fa paura

Articolo successivo

Petrucci: "Ho dolore al polso sinistro, spero di potercela fare a stringere il manubrio in gara"

Petrucci: "Ho dolore al polso sinistro, spero di potercela fare a stringere il manubrio in gara"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Germania
Sotto-evento Qualifiche 2
Autore Giacomo Rauli