Hernandez quinto, Petrucci nono: Pramac sogna!

Hernandez quinto, Petrucci nono: Pramac sogna!

La squadra satellite della Ducati ha fatto un gran lavoro nelle qualifiche del Gp del Qatar

Nelle prime qualifiche della stagione 2015 di MotoGp sul circuito del Losail a Doha, in Qatar, l'energia dei generatori Pramac ha illuminato la magnifica serata del Pramac Racing Team che ha chiuso con due piloti nella Top 10. Uno straordinario risultato che si riflette sulle prime tre file della griglia di partenza con il quinto posto di Yonny Hernandez che partirà dalla seconda fila e il nono di Danilo Petrucci che ha conquistato la terza.

Il pilota di Medellin è partito dalla Q2 dopo il settimo tempo delle prove libere ed ha fatto registrare nella seconda run il tempo di 1'54"657 che lo ha proiettato momentaneamente al terzo posto per poi consentirgli di chiudere in quinta posizione a mezzo secondo dalla pole di Andrea Dovizioso.

Per Danilo Petrucci una doppia soddisfazione visto che il pilota di Terni è stato costretto a disputare anche la Q1 vinta con il tempo di 1'55"094. Il pilota di Terni è andato ancora più forte in Q2 abbassando il suo tempo di due decimi per chiudere con 1'54"876.

Yonny Hernandez: "E' un gran tempo e sono molto contento per quello che abbiamo fatto con la squadra. Questo è un livello nettamente migliore rispetto all'anno passato. Con la moto il feeling è davvero grande per questo ringrazio Pramac Racing e Ducati per avermi dato l'opportunità di proseguire in un progetto ambizioso. La prima impressione è veramente buona e spero di poter proseguire su questa linea. Voglio continuare a lavorare e ad imparare, cercando di dare il massimo allenamento dopo allenamento, gara dopo gara. Domani? E' la ora della verità. Combatteremo al 100% per fare il meglio in gara, per cercare di stare ancora nei Top 10".

Danilo Petrucci: "In FP3 abbiamo avuto un po' di sfortuna che mi ha costretto a passare dalla Q1. Questo mi ha fatto molto arrabbiare ma mi ha dato la carica per affrontare la Q1 dove ho girato da solo facendo un gran tempo. Peccato per il secondo giro in Q2 perchè ero ancora più veloce ma ho fatto un errorino in curva 9 che non mi ha permesso di ottenere un tempo migliore come dimostra il mio real time (quarto assoluto). Va bene così, sono molto contento e ringrazio la squadra per l'ottimo lavoro che ha fatto. La gara di domani sarà molto dura. Partirò con i più forti e cercherò di imparare il più possibile. Sarà la mia prima gara con una Ducati e spero di gestire al meglio questa nuova situazione. Sapevo di poter essere competitivo e volevo esserlo. E' una bellissima nottata, speriamo di replicarla domani sera".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Yonny Hernandez , Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie