Losail, Libere 4: Bradley Smith davanti a Marquez

Losail, Libere 4: Bradley Smith davanti a Marquez

Bene anche Aleix Espargaro con la gomma media, mentre faticano ancora Lorenzo e Rossi

Tempi alti nella quarta ed ultima sessione di prove libere del Gp del Qatar, gara di apertura del Mondiale MotoGp 2014. Del resto, non poteva essere diversamente, visto che nessuno ha montato le gomme con la mescola più morbida e che quasi tutti hanno cercato di evitare rischi inutili visto che tra poco si entrerà in qualifica. A svettare alla fine è stato Bradley Smith, che con la sua Yamaha del team Tech 3 ha realizzato un crono di 1'55"427, precedendo di 5 millesimi la Honda di un Marc Marquez, che quindi si è confermato ancora una volta il più veloce tra i big. In generale comunque sono le due RC213V della HRC ad aver mostrato dei bei progressi, visto che anche Dani Pedrosa è quarto. Tra di loro c'è ancora la Forward Yamaha "Open" di Aleix Espargaro che anche con la gomma media, la più dura per le "Open" viaggia sul ritmo dei migliori: non scherzava, dunque, quando ha detto di avere tutte le carte in regola per lottare per la pole e per la vittoria. La top five si completa con la Ducati di Andrea Iannone, mentre continuano a faticare le due Yamaha ufficiali di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, che hanno chiuso rispettivamente in settima e decima posizione, pur riducendo il distacco rispettivamente a mezzo secondo e sette decimi. Davanti al "Dottore" si sono inseriti anche Andrea Dovizioso e Stefan Bradl, mentre tra le Honda RCV1000R bisogna sottolineare il cambio della guardia al vertice con il ragazzino Scott Redding che si è inserito davanti ai colleghi più esperti con il 13esimo tempo, chiudendo alle spalle anche di Cal Crutchlow e di Pol Espargaro, due dei protagonisti più attesi in Q1.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie