Lorenzo: "La M1 è cresciuta molto in questi mesi"

condividi
commenti
Lorenzo:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 ago 2014, 20:27

Il maiorchino è deciso a bissare il podio di Indianapolis a Brno, puntando sulla crescita della sua M1

Lorenzo:

Jorge Lorenzo ha colto a Indianapolis un secondo posto che gli ha innalzato il morale, dopo un avvio di 2014 tutt'altro che all'altezza del suo talento. Brno, prossimo circuito in calendario, dovrebbe essere favorevole alla Yamaha e Lorenzo punta molto sugli sviluppi che hanno reso la sua moto molto più competitiva nelle ultime settimane rispetto ai primi GP della stagione.

"Dovrebbe esser una pista favorevole alla nostra moto e al mio stile di guida - ha dichiarato il maiorchino - e qui è indispensabile avere una buona percorrenza, cosa che abbiamo. Vedremo come si svilupperà il weekend, dipenderà inoltre molto dal meteo. Per quanto mi riguarda sono in ottima forma e ho grandi motivazioni. La M1 nell’arco della stagione è migliorata molto: ora è più stabile in accelerazione, per me e Valentino è più facile tenere un passo costante dal primo all’ultimo giro. La Honda ha ancora un vantaggio rispetto a noi: i loro piloti riescono a staccare più tardi e uscire meglio dalle curve, mentre noi siamo forse più forti in percorrenza. Dipende spesso in ogni caso dalla pista, ma resta il fatto che dobbiamo ancora lavorare per ridurre il gap".

Per concludere, Lorenzo è tornato a parlare della gara di Indianapolis, dove ha battagliato con Marquez e Rossi per le prime posizioni della classifica: "Finalmente abbiamo mantenuto un buon livello di competitività per tutto il weekend e, soprattutto, sulla distanza di gara. Ho rivisto la corsa e mi sono reso conto che probabilmente sarei riuscito a lottare con Marquez. Con una partenza migliore, cercando di essere più aggressivo nei primi giri, sarei rimasto insieme a lui perchè il passo era molto simile. La mia gara si è praticamente decisa quando c’è stato lo scambio di posizioni tra Rossi e Dovizioso: Marquez è riuscito a superarli entrambi, io invece sono rimasto dietro a Valentino e ho perso un pò di contatto. In ogni caso è tutta esperienza, nelle prossime gare cercherò di esser più aggressivo sin dai primi giri".

Articolo successivo
Iannone: "A Brno sono sempre andato bene..."

Articolo precedente

Iannone: "A Brno sono sempre andato bene..."

Articolo successivo

Brno, Libere 1: Marquez subito al comando

Brno, Libere 1: Marquez subito al comando
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo Acquista adesso
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie