MotoGP: il numero dei motori cambia in base a quello dei GP

La Grand Prix Commission ha deliberato il numero di motori che saranno a disposizione dei piloti in questo 2020 atipico, che varierà in base al numero dei GP. Discorso simile anche per la Moto3.

MotoGP: il numero dei motori cambia in base a quello dei GP

Al momento non ci sono ancora certezze su quante saranno le gare nel calendario 2020 della MotoGP. La stagione non è ancora cominciata a causa della pandemia del Coronavirus, ma quel che è abbastanza certo è che non si potranno fare 20 gare come previsto prima dello stop forzato.

Per questo, nell'ambito dell'ultimo incontro della Grand Prix Commission è stato decisa l'allocazione dei motori, che varierà in base al numero di gare che saranno disputate.

Se il calendario prevederà solamente fino ad 11 gare, ci sarà una riduzione a 4 unità per i team che non dispongono delle concessioni e a 6 per quelli che invece ne godono. Nel caso in cui invece dovessero esserci fino a 14 gare, questi aumenterebbero rispettivamente a 5 e 7. Il tutto considerando che in condizioni normali invece l'allocazione sarebbe rispettivamente di 7 e di 9.

Eventi restanti nel calendario 2020 (escluso il Qatar Grand Prix)

ASSEGNAZIONI DEI MOTORI PER PILOTA

Costruttori senza concessioni

Costruttori con le concessioni

Fino ad 11 eventi

4

6

Fino a 14 eventi

5

7

Leggi anche:

Motori classe Moto3

In tema di motori ci sono state disposizioni anche per quanto riguarda la classe Moto3, anche in questo caso legate all'allocazione.

Se il numero totale di eventi nel 2020 sarà inferiore a 12 (incluso il Gran Premio del Qatar), il 2020 e il 2021 saranno considerate come una sola stagione e l’assegnazione combinata dei motori sarà di nove.

Se il numero totale di gare nel 2020 sarà uguale o superiore a 12, allora l’assegnazione per la stagione 2020 sarà così diviso:

Eventi totali del 2020
(incluso il Qatar Grand Prix)

MOTORI ASSEGNATI PER PILOTA

12-14

4

14-18

5

condividi
commenti
MotoGP, Espargaro: "Sono molto vicino al rinnovo con Aprilia"
Articolo precedente

MotoGP, Espargaro: "Sono molto vicino al rinnovo con Aprilia"

Articolo successivo

Rossi: "Ritirarsi ora sarebbe più facile, ma non ho paura""

Rossi: "Ritirarsi ora sarebbe più facile, ma non ho paura""
Carica i commenti