La Michelin pensa anche alle intermedie per il 2016

La Michelin pensa anche alle intermedie per il 2016

Lo ha rivelato oggi Loris Capirossi durante la telecronaca della seconda sessione di libere del Mugello

La seconda sessione di prove libere del Gp d'Italia ha fatto emergere un vecchio problema della MotoGp: quando non piove abbastanza forte da permettere il passaggio alle gomme rain, rendendo comunque l'asfalto molto scivoloso per le slick, i piloti sono costretti a passare la maggior parte del tempo all'interno del box. Da anni si parla della possibilità di realizzare una gomma intermedia per queste condizioni, ma poi non è mai arrivata, in quanto la Bridgestone ha sempre sostenuto che sono talmente poche le situazione in cui queste dovrebbero essere utilizzate che l'investimento in termini di sviluppo e logistica sarebbe di molto superiore ai reali benefici. Oggi, però, durante la telecronaca ai microfoni di Sky MotoGp HD, Loris Capirossi ha dato un'anticipazione importante: dal 2016 la situazione potrebbe cambiare, perché nella sua proposta la Michelin, che tra due anni tornerà nella classe regina come fornitore unico, ha previsto la possibilità di sviluppare anche una gomma intermedia.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie