La curva 11 del Sachsenring resta com'è nel 2014

La curva 11 del Sachsenring resta com'è nel 2014

Nell'ultimo incontro della Safety Commission i piloti hanno bocciato la variazione di raggio

Dopo tante discussioni, alla fine la curva 11 del Sachsenring, la famigerata "Waterfall", rimarrà esattamente com'è almeno per un altro anno. Lo scorso anno i piloti della MotoGp avevano chiesto delle modifiche a causa delle numerose cadute avvenute in quel punto nelle ultime stagioni, ma per ora non ci saranno cambiamenti. Si tratta infatti della prima curva a destra dopo una sequenza di ben sette curve a sinistra e spesso i piloti ci arrivano con la spalla della gomma fredda. Un'evenienza che sommata all'alta velocità con cui viene affrontata questa curva ha dato ad incidenti davvero spaventosi e non privi di conseguenze fisiche. La dirigenza dell'autodromo tedesco era quindi corsa ai ripari, studiando una modifica al raggio della curva, resa possibile tramite l'utilizzo di un cordolo rimovibile (questo per poter utilizzare il tracciato originale con le auto). Un restyling che era già stato valutato con pareri positivi dai responsabili della sicurezza Loris Capirossi e Franco Uncini. Tuttavia, durante l'ultimo incontro della Safety Commission, diversi piloti hanno esposto delle perplessità riguardo a questa soluzione, invitando la Dorna e la FIM a rimandare ogni decisione in merito al 2015, anche perché ormai il tempo stringe, visto che il Gp di Germania è fissato per metà luglio.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie