MotoGP, Jack Miller pilota ufficiale Ducati dal 2021

La Ducati ha annunciato che Jack Miller si trasferirà nella sua squadra ufficiale a partire dal prossimo anno, con un'opzione di rinnovo fino al 2022, in attesa dell'annuncio del nome del suo compagno di squadra.

MotoGP, Jack Miller pilota ufficiale Ducati dal 2021

Il 25enne australiano arriverà nel 2021 nella squadra ufficiale Ducati dopo aver difeso dal 2018 i colori del Pramac Racing, la struttura satellite della Rossa.

Nonostante abbia solo 25 anni, Miller ha già accumulato una notevole esperienza nella classe regina, avendo fatto il salto diretto dalla Moto3 nel 2015, con la Honda che aveva scommesso su di lui.

Da allora, il pilota di Townsville ha vinto una gara a sorpresa nel 2016, sotto al diluvio del GP d'Olanda ad Assen con la Honda della Marc VDS. E in tutto è salito sei volte sul podio.

La scorsa stagione è stata la più concreta per Jack, ottavo nel Mondiale al termine di un campionato in cui è riuscito a salire sul podio per ben cinque volte, anche se sempre sul gradino più basso.

Dopo avergli preferito Danilo Petrucci per il 2019, la Casa di Borgo Panigale ha deciso di dargli la possibilità di dimostrargli che chi ha preso questa decisione si sbagliava.

Tuttavia, nonostante il calo mostrato da Petrucci nella seconda parte del 2019, non è ancora del tutto certo che Miller farà coppia con Andrea Dovizioso.

La Ducati e il pilota forlivese stanno facendo una sorta di tiro alla fune che si riduce sostanzialmente all'aspetto economico del contratto tra le due parti, che scade quest'anno.

Leggi anche:

Il punto principale di discrepanza, almeno finora, è la percentuale del suo attuale ingaggio a cui Dovi dovrà rinunciare, a seguito della riduzione del calendario e degli eventi promozionali dovuta alla diffusione del COVID-19.

Fino a quando la questione non sarà risolta, il team di Borgo Panigale non prevede di sedersi con lui per discutere un rinnovo che non dovrebbe comunque avvicinarsi ai quasi sei milioni di euro del contratto in essere.

"E' un onore poter continuare la mia carriera in MotoGP con la Ducati e, per questo motivo, ringrazio tutti i vertici aziendali per la fiducia che hanno riposto in me e per avermi dato questa incredibile opportunità" ha detto Miller.

"Sono pronto ad assumermi la responsabilità di essere un pilota ufficiale Ducati nel 2021, mettendoci tutto l'impegno del mondo" ha aggiunto "Jackass".

"Siamo convinti che Jack abbia tutto per poter lottare con continuità per posizioni importanti, in ogni gara, a partire da questa stagione, per poi fare il grande salto il prossimo anno grazie al pieno supporto del Ducati Team" ha aggiunto Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati.

Come è logico, l'arrivo di Miller suscita una certa aspettativa perché per certi versi evoca quello di Casey Stoner, l'ultimo australiano della squadra e l'unico che finora è riuscito a vincere il titolo per il marchio italiano, nel 2007.

condividi
commenti
MotoGP, KTM torna in pista in Austria con Espargaro e Pedrosa
Articolo precedente

MotoGP, KTM torna in pista in Austria con Espargaro e Pedrosa

Articolo successivo

Petrucci in partenza? "Nulla di concreto" con Aprilia

Petrucci in partenza? "Nulla di concreto" con Aprilia
Carica i commenti