MotoGP | I piloti della Academy omaggiano Rossi con i suoi caschi iconici

I ragazzi della VR46 Academy hanno deciso di omaggiare Valentino Rossi per la sua ultima gara indossando i suoi caschi più iconici nel Gran Premio di Valencia. Dalla Moto3 alla MotoGP, ripercorrono le fasi salienti della carriera del proprio mentore, una sorpresa decisamente gradita per il Dottore.

MotoGP | I piloti della Academy omaggiano Rossi con i suoi caschi iconici

Tanti sono stati gli omaggi che nel corso del weekend hanno ricordato la lunga e gloriosa carriera di Valentino Rossi. A Valencia, il Dottore corre la sua ultima gara prima di ritirarsi e la MotoGP ha organizzato eventi e momenti emotivi. Non poteva però mancare un pensiero da parte della sua Academy, il futuro di Valentino Rossi. I piloti che corrono nel mondiale infatti hanno voluto rendere omaggio al proprio mentore scendendo in pista per le gare di oggi con i caschi più iconici della sua carriera.

Ognuno dei piloti infatti indosserà uno dei caschi che hanno rappresentato diversi momenti della carriera di Valentino Rossi, è stata una sorpresa pensata da Andrea Migno nei giorni scorsi e realizzata a Valencia. Come rivelato da Marco Bezzecchi ai microfoni di Sky Sport, i ragazzi si sono recati ieri sera nel motorhome di Valentino, sfoggiando i “loro” caschi ed emozionando il proprio mentore. L’eredità che Rossi lascia alla MotoGP è importante e i giovani della VR46 Academy hanno voluto ringraziarlo in questo modo.

Si parte dalla Moto3, dove troveremo Andrea Migno, ideatore della sorpresa, con il casco della stagione 2001. In griglia con lui ci sarà Niccolò Antoneli, che sfoggerà il casco speciale di Laguna Seca 2005. Anche Alberto Surra correrà con il casco di Vale e ha scelto per l’occasione quello della scorsa stagione, il più semplice SoleLuna 2020.  

Avremo Valentino in pista anche in Moto2: Marco Bezzecchi, prossimo pilota MotoGP dopo l’annuncio ufficiale arrivato venerdì, indosserà il casco SoleLuna che Vale ha sfoggiato dal 2003 al 2005. Di quella stesso periodo più o meno è il casco di Celestino Vietti, che disputerà l’ultima gara della stagione con quello dei test invernali di Sepang 2005. Si torna invece molto più indietro nel tempo con Stefano Manzi, che ci farà riassaporare la stagione dell’esordio con il SoleLuna 1996.

“Che spettacolo”, è proprio il caso di dirlo! Pecco Bagnaia ha descritto così la propria stagione 2021 e non poteva non portare in pista il famoso casco del 2004 con livrea speciale, bianco dove figura la frase “che spettacolo”. Non poteva essere altrimenti per il pilota Ducati, grande rappresentante della Academy quest’anno. Dal 2004 si vola al 2008 con Luca Marini, che ha scelto di omaggiare suo fratello con il casco 5 Continents 2008, anno del suo ottavo e penultimo titolo mondiale. Il salto temporale è incredibile con Franco Morbidelli, che ci riporta a Imola 1999. Il pilota Yamaha infatti indosserà l’iconico casco Peace&Love per rendere omaggio a colui che è stato il suo compagno di squadra in questo 2021 che segna un’epoca.

 
condividi
commenti
MotoGP | Valencia: zampata di Joan Mir nel Warm-Up
Articolo precedente

MotoGP | Valencia: zampata di Joan Mir nel Warm-Up

Articolo successivo

MotoGP | La griglia di partenza del GP di Valencia

MotoGP | La griglia di partenza del GP di Valencia
Carica i commenti