MotoGP: Honda HRC ha iscritto Marquez al GP del Qatar

Il team Honda HRC ha iscritto Marc Marquez e Pol Espargaro al Gran Premio del Qatar, primo appuntamento del Mondiale 2021 di MotoGP. Il rientro del catalano è sempre più probabile.

MotoGP: Honda HRC ha iscritto Marquez al GP del Qatar

A poche settimane dall'avvio del Mondiale 2021 di MotoGP, arrivano ottimi segnali per quanto riguarda la presenza sin dal primo GP della stagione di Marc Marquez, il pluri campione del mondo della Honda che, di fatto, ha perso un anno intero nel 2020 a causa del terribile infortunio patito nella gara d'apertura della passata stagione all'Angel Nieto di Jerez de la Frontera.

Honda HRC, nel corso delle ultime ore, ha inviato i nomi dei propri piloti iscritti al Gran Premio del Qatar, primo appuntamento della nuova stagione che si terrà a Losail.

La bella notizia è che, oltre al nome di Pol Espargaro - nuovo pilota Honda HRC che ha preso il posto di Alex Marquez - figura anche quello di Marc Marquez. Nella lista pubblicata dai promotori della gara che si terrà il 28 marzo, spicca nell'ultima riga proprio il nome del pluri iridato.

La presenza di Marquez nella entry list non ne certifica però la presenza. Honda pensa di poter schierare Marc senza problemi, ma qualora non riuscisse, dovrà ricorrere all'aiuto di Stefan Bradl, pilota che entrerebbe come sostituto di Marquez qualora il catalano non riuscisse a essere pronto per Losail.

Ciò nonostante, è chiaro come Honda abbia non poche speranze di rivedere Marquez in sella alla RC213V sin dalla prima gara della stagione. Questa settimana in Qatar i rappresentati di tutti i team di MotoGP si sono incontrati e, tra le tante questioni sul tavolo c'era una protesta di alcune squadre per l'utilizzo da parte di Honda del pilota tedesco come test rider a tempo pieno nel 2020.

Il reclamo si basava sul fatto che Bradl, nel 2020, ha corso la stagione come pilota titolare Honda al posto di Marquez, ma è anche stato libero di provare come tester Honda. Non è dato sapere al momento se sia stato raggiunto un compromesso per limitare il numero massimo di gare a cui un pilota può sostituire uno infortunato o meno.

condividi
commenti
Intervista esclusiva - Petrucci: "Sogno la Dakar con KTM"

Articolo precedente

Intervista esclusiva - Petrucci: "Sogno la Dakar con KTM"

Articolo successivo

Yamaha test team con soluzioni diverse su tre M1

Yamaha test team con soluzioni diverse su tre M1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Piloti Marc Márquez Alentà
Team Repsol Honda Team
Autore Giacomo Rauli