MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
15 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
29 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
56 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
84 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
105 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
140 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
224 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
252 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
266 giorni

MotoGP: Honda apre le danze a Jerez con Stefan Bradl

condividi
commenti
MotoGP: Honda apre le danze a Jerez con Stefan Bradl
Di:
20 gen 2020, 14:44

La Casa giapponese è la prima a riaccendere i motori in vista del 2020 e domani sarà in pista in Spagna con il collaudatore tedesco che porterà avanti lo sviluppo.

La Honda sarà la prima ad accendere i motori in vista della stagione 2020 di MotoGP. Il collaudatore Stefan Bradl ha infatti annunciato su Twitter che domani sarà in pista a Jerez de la Frontera per un test in sella alla RC213V.

 

Il tedesco continuerà a lavorare sul prototipo 2020, in attesa che a salirci saranno i due fratelli Marquez nei test in Malesia. Se il campione del mondo Marc dovrà attendere il 7 febbraio, Alex invece dovrebbe tornare in sella il 2, sfruttando la deroga per lo shakedown che il regolamento offre ai debuttanti.

Bisogna ricordare che il divieto di effettuare test nei mesi di dicembre e gennaio vale solamente per i piloti titolari. Dunque, essendo un tester, Bradl ha il diritto di scendere in pista in Andalusia.

Articolo successivo
Caso doping Iannone: il 4 febbraio l'udienza alla Disciplinare FIM

Articolo precedente

Caso doping Iannone: il 4 febbraio l'udienza alla Disciplinare FIM

Articolo successivo

MotoGP: Rossi steso da Quartararo, ma le scuse le riceve Norris

MotoGP: Rossi steso da Quartararo, ma le scuse le riceve Norris
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Stefan Bradl
Team Repsol Honda Team
Autore Matteo Nugnes