MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
23 Ore
:
02 Minuti
:
55 Secondi
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
120 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
162 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
176 giorni

MotoGP, Guidotti: "Miller vicino alla Ducati ufficiale"

condividi
commenti
MotoGP, Guidotti: "Miller vicino alla Ducati ufficiale"
Di:
21 mag 2020, 10:42

Il team manager del Pramac Racing ha rivelato a MotoGP.com che l'accordo tra l'australiano e la Casa di Borgo Panigale dovrebbe essere imminente.

Dopo che sono state Yamaha e Honda a dare inizio alle grandi manovre del mercato, la Ducati sembra davvero vicina ad annunciare il suo primo pilota per il biennio 2021-2022 della MotoGP e la sorpresa è che molto probabilmente non si tratterà di Andrea Dovizioso.

La trattativa con il pilota di punta della Rossa è ancora in una fase di stallo perché, come aveva anticipato Motorsport.com un paio di giorni fa, prima di iniziare a trattare il rinnovo, la Casa di Borgo Panigale vuole trovare un accordo per la riduzione dell'ingaggio di quest'anno, necessaria a causa della crisi economica generata dalla pandemia del Coronavirus.

Il primo tassello del mercato ducatista, dunque, sembra essere destinato ad essere l'approdo di Jack Miller nel factory team, dopo tre anni (compreso il 2020) di apprendistato in sella alla Desmosedici GP con i colori del Pramac Racing, sulla quale ha mostrato una grande maturazione nel 2019, conquistando ben quattro piazzamenti a podio.

Leggi anche:

Da tempo si vociferava che il pilota australiano fosse molto in alto nella lista dei nomi della Ducati, ma ora è arrivata una conferma molto importante, quella del team manager del Pramac Racing, Francesco Guidotti, che ai microfoni di MotoGP.com ha detto chiaramente che l'accordo tra le due parti sarebbe imminente.

"La situazione più logica e normale è che Jack andrà nella squadra ufficiale" ha detto Guidotti a MotoGP.com. "Ha iniziato con noi con l'obiettivo di correre per la squadra ufficiale. Dopo un primo anno difficile, credo che l'anno scorso abbiamo mostrato un ottimo potenziale, ha fatto un grande passo avanti. Quest'anno ci aspettavamo un altro miglioramento, ma al momento non ha la possibilità di dimostrarlo. Credo che anche la Ducati pensi che abbia il potenziale" ha detto Guidotti.

"E' pronto per la squadra ufficiale. Non sono sicuro che l'accordo sia concluso, perché dalla fine dell'anno scorso abbiamo un nuovo accordo con la Ducati. Prima eravamo indipendenti nella scelta dei nostri piloti. Ovviamente, abbiamo sempre informato Ducati, coinvolgendola poi nelle trattative. Il primo approccio però era sempre fatto da noi".

"Alla fine dell'anno scorso, però, abbiamo deciso di invertire le cose e ora il primo approccio tocca alla Ducati, perché vogliono pianificare il medio-lungo termine con dei piloti giovani. Dunque, riguardo a Jack, sono loro che stanno conducendo la trattativa, ma per quanto ne so, non è ancora conclusa, anche se da entrambe le parti c'è la volontà di accordarsi. Penso che l'accordo sia vicino" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
19/20

Foto di: Motogp.com

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
MotoGP, Rossi: "Non andrei in Petronas solo per dire ciao"

Articolo precedente

MotoGP, Rossi: "Non andrei in Petronas solo per dire ciao"

Articolo successivo

I Marquez tornano a guidare una moto dopo 70 giorni

I Marquez tornano a guidare una moto dopo 70 giorni
Carica i commenti