Michelin, Goubert: "Dobbiamo migliorare l'anteriore"

Il direttore tecnico dell'azienda francese conferma che le difficoltà maggiori sono legate alla gomma davanti

Michelin, Goubert:

Nonostante le numerose cadute, alcune molto spettacolari come quelle di Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso, che comunque fortunatamente non hanno avuto conseguenze per i piloti, la Michelin ha tratto indicazioni molto utili dalla giornata di test completata oggi a Sepang.

Se qualche settimana si erano fermati solamente i collaudatori in Malesia alla conclusione dei test collettivi della MotoGp, questa volta l'azienda francese, che dall'anno prossimo diventerà il fornitore unico di pneumatici della classe regina, ha potuto contare sui feedback dei top rider.

Dopo la prima scrematura fatta dai collaudatori, la Michelin ha così portato una selezione di quattro pneumatici anteriori e tre posteriori. I primi hanno tutti la stessa mescola, ma con diversi profili e carcasse, mentre le posteriori hanno mescole leggermente diverse.

"E' stato molto importante per noi avere la possibilità di avere i piloti ufficiali sulle moto; per quel che riguarda le gomme, è ancora presto per avere una direzione chiara sul lavoro che andremo a svolgere. Dobbiamo concentrarci in particolare sull’anteriore, perché è lì che i tester hanno individuato un certo gap da colmare" ha detto il direttore tecnico Nicolas Goubert, confermando le indicazioni che parlavano di maggiori difficoltà sull'anteriore.

"Abbiamo chiesto ai piloti di uscire per quattro o cinque giri, e poi rientrare per avere subito il loro feedback. In questa fase iniziale la cosa più importante è capire di quale profilo e di quale costruzione abbiamo bisogno. Nel pomeriggio abbiamo chiesto ad un paio di loro di effettuare anche un long-run per verificare la durata degli pneumatici" ha aggiunto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento test di febbraio a Sepang 2
Circuito Sepang International Circuit
Articolo di tipo Ultime notizie