MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon
Prime
MotoGP Opinione

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

Di:

La MotoGP avrà una sua versione di Drive to Survive su Amazon Prime nel prossimo futuro: una notizia accolta positivamente dai principali piloti della griglia, visto l'impatto della serie sulla Formula 1, con la speranza che sia uguale per le due ruote, che ne hanno un disperato bisogno.

Che ci piaccia o no, l'impatto di Drive to Survive sulla Formula 1 è stato significativo. Nelle sue tre serie pubblicate su Netflix, ha fatto conoscere meglio il circus ai suoi fan, attirando anche nuovi seguaci grazie alla sua facile fruibilità, specialmente per il risalto che le è stato dato in griglia.

La società di analisi dell'industria sportiva, Nielsen Sports, ha previsto che la F1 potrebbe arrivare ad 1 miliardo di spettatori nella stagione 2021 grazie all'interesse che Drive to Survive - così come gli Esports - ha generato.

condividi
commenti

Fotogallery MotoGP: tripudio per Miller e Ducati a Le Mans

In un GP di Francia condizionato dalla pioggia di metà gara, l'australiano vola in testa e centra il secondo successo di fila davanti a Zarco e Quartararo: ecco le più belle immagini del trionfo di Borgo Panigale.

Espargaro accusa Morbidelli, Franco risponde: “Colpa condivisa”

Pol Espargaro crede che la colpa dello scontro con Franco Morbidelli sia solo di quest'ultimo, ma l'italiano risponde alle accuse affermando che la colpa debba essere condivisa.

Rossi: "Le gare 'flag to flag' sono più pericolose"

Dopo una buona qualifica, il "Dottore" non è andato oltre l'11esimo posto in gara a Le Mans, non riuscendo a trovare il giusto ritmo in condizioni miste e pagando anche un contatto con Pol Espargaro. Ancora una volta però il pesarese ha sottolineato che eviterebbe volentieri di fare le gare "flag to flag".

Márquez amaro: “Non ho saputo cogliere l’occasione della pioggia”

Marc Márquez è stato molto autocritico dopo la doppia caduta nel Gran Premio di Francia, affermando che non c’era bisogno di finire a terra.

Bagnaia fiero della rimonta: "Riesco sempre a reagire"

Dopo una qualifica disastrosa e due long lap penalty, il pilota della Ducati è riuscito a sfoderare un'altra rimonta strepitosa fino al quarto posto a Le Mans, che gli ha permesso di rimanere a solo un punto di distacco da Quartararo nel Mondiale.

Petrucci sollevato: “Per un momento ho pensato di fare podio”

Danilo Petrucci si dimostra specialista del bagnato e porta la sua KTM in quinta posizione nel Gran Premio di Francia. A Le Mans il ternano è il migliore delle KTM e spera di continuare a migliorare in vista del Mugello, sua gara di casa.

Miller: "Forse non sono il migliore, ma spero di continuare così"

Il pilota della Ducati ha sfruttato al meglio una Desmosedici davvero in palla sul bagnato, commettendo un solo errore nell'occasione del cambio moto e andando a trionfare a Le Mans resistendo nel finale a Zarco.

Quartararo: “Più felice del podio che della testa del mondiale”

Fabio Quartararo conquista il suo primo podio sul bagnato e con il terzo posto del Gran Premio di Francia balza in testa alla classifica del mondiale per un punto. Essere leader conta fino ad un certo punto secondo il pilota Yamaha, che è entusiasta del risultato odierno.

Fotogallery MotoGP: Martin centra la sua prima pole a Doha

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: Martin centra la sua prima pole a Doha

Articolo successivo

Morbidelli: "Mai messo in dubbio il sostegno di Yamaha"

Morbidelli: "Mai messo in dubbio il sostegno di Yamaha"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Lewis Duncan