MotoGP | Ducati vuole fare suo anche il titolo Team a Valencia

Dopo che la bella vittoria di Pecco Bagnaia a Portimao è valso il titolo Costruttori alla Casa di Borgo Panigale, ora il factory team ha l'occasione di raddoppiare con il titolo Team a Valencia, dove si presenta con 28 punti di margine sulla Yamaha.

MotoGP | Ducati vuole fare suo anche il titolo Team a Valencia

A meno di sette giorni dall’ultimo Gran Premio disputato a Portimão e che ha visto Bagnaia dominare la gara e Ducati ottenere il suo terzo titolo costruttori in MotoGP, il Ducati Lenovo Team è pronto a scendere nuovamente in pista in Spagna per l’ultimo appuntamento della stagione 2021 sul Circuit Ricardo Tormo di Cheste: il Gran Premio della Comunità Valenciana.

Il tracciato situato nei pressi di Valencia, uno dei più corti presenti in calendario, ha visto finora Ducati ottenere 11 podi, l’ultimo lo scorso anno con Jack Miller, secondo con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team. In totale sono invece tre le vittorie ottenute dalla casa bolognese sulla pista spagnola. La prima risale al 2006, quando Troy Bayliss, neo laureato campione del mondo in Superbike, vinse il Gran Premio partecipando alla gara in sostituzione di Sete Gibernau, infortunato. Il secondo successo risale al 2008 con Casey Stoner, mentre il terzo, il più recente, al 2018 con Andrea Dovizioso.

Reduce da un fantastico fine settimana a Portimão, Pecco Bagnaia arriva a Valencia determinato a chiudere anche l’ultima gara della stagione con una vittoria. Il pilota italiano, che con il successo della scorsa settimana si è già assicurato la seconda posizione in campionato, punterà a ripetersi anche questo fine settimana e a portare a quota 4 il numero di vittorie ottenute finora in MotoGP.

Leggi anche:

"Dopo il  fine settimana di Portimão mi sento davvero carico per affrontare anche l’ultima gara della stagione. Nell’ultimo GP in Portogallo tutto è stato perfetto. Fin dal venerdì siamo riusciti ad essere veloci e non abbiamo dovuto fare particolari modifiche di assetto alla moto, perciò spero che anche qui a Valencia succeda lo stesso", ha detto Bagnaia.

"Questa è una pista che mi piace molto e, nel 2020, qui ero tornato ad avere sensazioni positive in sella alla mia Desmosedici dopo due Gran Premi difficili ad Aragón. Quest’anno invece arriviamo a Valencia in un momento particolare, in cui tutto sta andando davvero bene e il mio feeling con la moto è ottimo. Sono pronto a lottare nuovamente per la vittoria e cercare di conquistare anche il titolo squadre dopo quello costruttori vinto settimana scorsa", ha aggiunto.

Anche Jack Miller, terzo a Portimão, punta a proseguire il suo trend positivo e a chiudere la stagione 2021 con un altro risultato importante. Dopo la gara di domenica scorsa, il pilota australiano è ora quarto in classifica generale, e dovrà cercare di difendere la posizione dal compagno di marca Johann Zarco, staccato di soli 2 punti in quinta posizione.

"Tornare sul podio a Portimão è stato davvero bello e ora l’obiettivo sarà quello di riuscire a chiudere al meglio la stagione lottando per un altro buon risultato a Valencia. Sono davvero entusiasta di tornare a correre qui questo fine settimana. È una pista molto divertente e forse una delle mie preferite in calendario. Le caratteristiche della Ducati si adattano bene a questo tracciato e l’anno scorso sono andato molto vicino alla vittoria, perciò quest’anno ci riproverò. Dopo il titolo costruttori, qui abbiamo la possibilità di vincere anche il titolo come miglior team, perciò farò di tutto per aiutare la mia squadra a raggiungere anche questo traguardo!", ha detto Miller.

Questa domenica sarà anche decisiva per il Campionato riservato alle squadre, che vede il Ducati Lenovo Team al comando della classifica con 28 punti di vantaggio.

Francesco Bagnaia, Ducati Team, Jack Miller, Ducati Team festeggiano con il membro del team

Francesco Bagnaia, Ducati Team, Jack Miller, Ducati Team festeggiano con il membro del team

Photo by: Ducati Corse

condividi
commenti
Dakar | KTM ufficializza il debutto di Danilo Petrucci
Articolo precedente

Dakar | KTM ufficializza il debutto di Danilo Petrucci

Articolo successivo

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?
Carica i commenti