Dovizioso: "Ho deciso il mio futuro, ve lo dirò a giorni"

Il pilota forlivese della Ducati ammette di aver preso la decisione su cosa farà l'anno prossimo, ma si concede ancora qualche giorno prima di ufficializzarla. Andrea non è soddisfatto della quarta fila nella qualifica bagnata, ma ammette che sarà determinante fare un buon lavoro nel warm up di domani mattina: "Chi azzeccherà la scelta della gomma potrà fare una buona gara, però vedo bene le Suzuki che partono davanti".

Dovizioso: "Ho deciso il mio futuro, ve lo dirò a giorni"

Il dodicesimo tempo in qualifica non appaga Andrea Dovizioso, ma il weekend di Valencia è iniziato nel modo insolito con la pioggia che ha rimescolato le carte per cui nessuno dei protagonisti in due giorni è riuscito a lavorare pensando alla gara di domani che, invece, si disputerà su una pista asciutta, per cui valori che sono emersi dalla sessione cronometrata potrebbero essere ribaltati domani…

La quarta fila ovviamente non aggrada al forlivese della Ducati…
“Le qualifiche non sono andate come speravamo. In alcuni punti il tracciato era piuttosto asciutto, mentre in altri bisognava rallentare molto a causa della mancanza di grip. Purtroppo, con queste condizioni particolari non sono riuscito ad individuare il giusto feeling con la mia Desmosedici GP e questo mi ha impedito di trovare il ritmo giusto per segnare un buon giro. Speriamo che il meteo migliori in vista della gara di domani”.

Ma cosa potrebbe ancora succedere per cambiare le carte in tavola oppure vedremo una gara lineare?
“Non lo so. Essendo una gara nella quale nessuno ha potuto lavorare, avrà delle situazioni un po’ particolari e anomale, però sulla carta mi aspetto che le due Suzuki siano competitive dato che partono davanti. Non credo che abbiano grossi limiti o problemi per stare davanti e, quindi, quell’aspetto può andare in modo lineare”.

“Del resto Morbidelli, Quartararo e Vinales sono tutti in una situazione non troppo comoda e, quindi, possono succedere tante cose. La scelta della gomma influenzerà sicuramente il risultato. Credo che chi riuscirà a trovare la giusta direzione nel warm up potrà fare una bella gara”.

“Valencia è una pista dove il consumo è abbastanza importante perché si sta per molto tempo nello stesso angolo a sinistra. Di conseguenza se guidi male il consumo è maggiore e quello farà la differenza. Quindi la gara è tutta costruire. Non parto davanti, però per come siamo abituati quest’anno nemmeno troppo indietro e ho Quartararo e Morbidelli vicino. Sarà importante partire bene”.

Leggi anche:

Tutto vero ma Zarco una Ducati davanti l’ha messa…
“C’erano condizioni veramente bagnate e non avevo la confidenza per tirare in quella situazione”.

Con Marquez così incerto, data la situazione Honda provate ad aprire una trattativa con la Honda per fare il collaudatore e se Marc non ce la facesse ci sarebbe la possibilità di fare qualche gara…
“La trattativa è stata aperta qualche settimana fa, si è parlato di varie cose. Sinceramente del mio futuro parlerò a breve perché non c’è più il bisogno di aspettare, però non volevo tirare tutto fuori adesso. In poco tempo spiegherò ogni cosa”.

Ma la Honda non è una buona opportunità da prendere?
“Il discorso con la Honda è normale, come con la Yamaha, la KTM e l’Aprilia. Non è legato al fatto che Marc stia vivendo questa strana situazione. E quando prendi questo genere di decisioni ti aspetti che ci sia qualcosa più di una speranza”.

Hai pensato che l’anno prossimo potresti non fare più i duelli corpo a corpo con Marc?
“Quando Sky mostra le immagini di quei momenti è una figata. È stato un onore poter combattere con un campione così e a volte riuscire a batterlo, ma così è come vanno le carriere dei piloti. Ci sono momenti diversi. Purtroppo tutti gli anni non si possono vivere queste emozioni. Sarebbe troppo bello e lo firmerei adesso”.

Stai pensando anche al motocross?
“Dovete aspettare qualche giorno e vi dirò tutto…”.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Vinales: "E' complicato senza telemetrista"
Articolo precedente

Vinales: "E' complicato senza telemetrista"

Articolo successivo

Pol Espargaro: “In gara non mi risparmierò, tutto o niente"

Pol Espargaro: “In gara non mi risparmierò, tutto o niente"
Carica i commenti