Rossi: "Voglio battere Marquez, so che si può fare!"

E' questo lo spirito con cui il "Dottore" lascia Jerez dopo i test. Lorenzo invece trova la chiave nelle gomme

Rossi:
Nonostante non ci fossero grandi novità da provare in casa Yamaha, ieri le M1 di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi sembrano aver fatto un piccolo passo avanti nei test collettivi di Jerez de la Frontera (tra i big, mancava solo la Ducati), con lo spagnolo ed il pesarese che hanno chiuso al secondo ed al terzo posto, staccati di poco da Marc Marquez. Il "Dottore" ha portato avanti il lavoro di messa a punto cominciato con il nuovo telaio utilizzato nel weekend, che ha già reso la sua moto più stabile in staccata. L'obiettivo di ieri invece era di provare a migliorarla sul giro secco, per provare a scattare più avanti in gara. "Marquez oggi sembra imbattibile, ma io voglio farlo e so che ci si può riuscire. Per farlo occorre partire il più avanti ed il meglio possibile. In qualifica al massimo ho fatto un quarto tempo, ma magari si può attaccare la prima fila" ha detto Valentino. Dopo un avvio di stagione complicato, che tra cadute ed errori banali lo ha già visto precipitare a -65 da "El Cabronsito" dopo appena quattro gare, Lorenzo è convinto di aver trovato una chiave importante per svoltare nei test di ieri: "Cose da provare non ne avevamo molte, ma abbiamo lavorato molto con la gomma morbida e abbiamo scoperto che cala abbastanza all'inizio, ma poi alla distanza rimane più costante rispetto alla dura" ha spiegato il maiorchino.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie