Petrucci aumenta la confidenza con la ART a Jerez

Petrucci aumenta la confidenza con la ART a Jerez

Per la Iodaracing questi tre giorni di test sono stati fondamentali per recuperare quelli saltati in Malesia

L'attenzione è stata tutta per le squadre del Mondiale Superbike, ma in questi giorni a Jerez de la Frontera si sono date da fare anche un paio di squadre di MotoGp. Oltre alla Ducati, era presente anche la Iodaracing, che con Danilo Petrucci ha lavorato insieme al team sviluppo Aprilia per recuperare il tempo perduto con la mancata partecipazione ai test prestagionali in Malesia. Nella tre giorni di lavoro sulla pista andalusa Petrucci ha compiuto 110 giri, utili per affinare la conoscenza della nuova ART MotoGp senza mai cercare la prestazione assoluta. "Sono molto contento di avere avuto la possibilità di fare questo test. Abbiamo bisogno di fare chilometri e siamo riusciti nell’intento. La ART è una moto fantastica, ma si guida in modo completamente diverso da quella che usavo lo scorso anno quindi per me era fondamentale provare in una pista diversa da quella di Losail dove abbiamo fatto i test e la gara. Peccato solo per il meteo, che ha in parte rovinato quest’ultima giornata di lavoro" ha detto Petrucci.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Danilo Petrucci
Articolo di tipo Ultime notizie