Pedrosa operato per una sindrome compartimentale

condividi
commenti
Pedrosa operato per una sindrome compartimentale
Di: Matteo Nugnes
06 mag 2014, 16:06

L'intervento al braccio destro è riuscito perfettamente, ma Dani non aveva manifestato prima il problema

In queste prime quattro gare della MotoGp 2014, pur essendo sempre salito sul podio ed essendo secondo nel Mondiale, Dani Pedrosa è stato spesso criticato per non essere mai riuscito a lottare alla pari con il compagno di squadra Marc Marquez, che si è imposto in ognuno degli appuntamenti disputati fino ad oggi. Questa mattina però abbiamo avuto un nuovo indizio sulle difficoltà che hanno afflitto lo spagnolo della Honda in queste prime uscite, oltre ad un telaio che gli piace meno rispetto a quello della passata stagione: Dani è stato infatti operato al braccio destro per risolvere un problema di sindrome compartimentale. Questo vuol dire quindi che Pedrosa soffriva di un problema tipico dei piloti di MotoGp, che loro chiamano comunemente "arm pump" e che consiste in un indurimento dell'avambraccio che avviene sotto sforzo. L'intervento è andato bene, quindi "Camomillo" non dovrebbe avere problemi per recuperare in vista della prossima gara a Le Mans, ma la notizia, diffusa tramite il canale Twitter del Repsol Honda Team, è arrivata come un fulmine a ciel sereno, visto che fino a ieri non si era mai lamentato pubblicamente del problema.
Prossimo articolo MotoGP
Rossi: "Voglio battere Marquez, so che si può fare!"

Articolo precedente

Rossi: "Voglio battere Marquez, so che si può fare!"

Articolo successivo

Prorogata la prevendita dei biglietti per il Mugello

Prorogata la prevendita dei biglietti per il Mugello
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie