Dall'Igna: "Le scelte fatte ci permetteranno di crescere"

Il Direttore Generale di Ducati Corse ha ribadito ancora una volta i motivi che lo hanno spinto verso la "Open"

Dall'Igna:
Dopo Claudio Domenicali è stata la volta di Gigi Dall'Igna di prendere la parola durante la conferenza stampa di presentazione del Ducati Team MotoGp 2014. Il nuovo Direttore Generale di Ducati Corse si è detto fiero di essere scelto dalla Casa di Borgo Panigale per occupare questa carica importante, ma anche per i progressi mostrati dalla squadra nei primi test stagionali rispetto alle delusioni delle passate stagioni. "Venire a lavorare in Ducati Corse è, probabilmente, la sfida più importante della mia vita: lavorare in MotoGp ed essere Direttore Generale per uno dei più famosi e prestigiosi produttori del mondo, Ducati, è un traguardo significativo ma anche una responsabilità notevole. Sono estremamente orgoglioso della scelta che ho fatto e altrettanto motivato dai primi risultati che abbiamo ottenuto nei due test di Sepang e a Phillip Island" ha detto Dall'Igna. Riguardo alla scelta di iscrivere le due Desmosedici GP14 alla classe "Open" (che in realtà domani dovrebbe diventare "Factory 2"), quindi con software elettronico standard Magneti Marelli, ma con 4 litri di carburante in più, 12 motori senza freezing ed una gomma più morbida, ha poi aggiunto: "Al momento la cosa più importante è proseguire con lo sviluppo della moto, e le scelte che abbiamo fatto ci permetteranno di andare avanti e di crescere. Siamo molto soddisfatti dei tempi sul giro ottenuti negli ultimi test, ma anche della costanza del rendimento, confortati anche dai commenti dei nostri piloti. Ducati ha ridotto significativamente il gap rispetto ai concorrenti e siamo fiduciosi di poter fare ulteriori passi avanti durante la stagione".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie