MotoGP: c'è il rinnovo per il GP d'Argentina fino al 2025

Nella giornata di oggi è stato annunciato il rinnovo per il trienno 2023-2025, con la MotoGP che tornerà a sbarcare a Termas de Rio Hondo nel 2022, ultimo anno del contratto in essere, trovando anche il circuito rinnovato nelle sue strutture e nelle vie di accesso.

MotoGP: c'è il rinnovo per il GP d'Argentina fino al 2025

Per il secondo anno consecutivo, la MotoGP non farà tappa in Argentina a causa delle restrizioni provocate dalla pandemia del COVID-19. Tuttavia, Termas de Rio Hondo è destinata a rimanere un punto fermo del calendario a lungo termine, visto che oggi è stato annunciato il rinnovo del contratto con Dorna Sports fino al 2025 compreso.

L'annuncio è stato dato direttamente a Termas de Rio Hondo, alla presenza del Ministro dello Sport e del Turismo dell'Argentina, Matias Lammens, del governatore di Santiago del Estero, Gerardo Zamora, del segretario esecutivo dell'Inprotur, Riccardo Sosa, e del promoter Orlando Terranova. Il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, era invece collegato con loro in videoconferenza da Austin, dove nel fine settimana andrà in scena il 15esimo appuntamento della stagione.

Quando il Motomondiale vi farà ritorno nel 2022, Termas de Rio Hondo si presenterà con miglioramenti sia alle strutture che alle vie di comunicazione. Inoltre, il tracciato sarà dotato dei nuovi sistemi di segnalazione elettronica di ultima generazione, che permetteranno di migliorarne la sicurezza.

Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports, ha detto: "Il rinnovo di contratto per tre stagioni con il Gran Premio de Argentina rappresenta una bellissima notizia per il Mondiale della MotoGP, dato che dimostra che in quel territorio esiste un grande interesse per il nostro sport. L’importante afflusso di pubblico di diverse nazionalità al circuito di Termas de Río Hondo e le belle sensazioni dei piloti sono la prova che la MotoGP deve essere presente in Argentina e nei territori limitrofi".

Leggi anche:

Matías Lammens, Ministro del Turismo e dello Sport, ha detto: "Poche province riflettono la sinergia tra turismo e sport come nel caso di Santiago del Estero. Per questo tornare a ospitare la MotoGP ci riempie di soddisfazione dato che si tratta di un evento di prestigio internazionale che inoltre riveste un ruolo importante nella ripartenza economica della regione. Voglio congratularmi con il Governatore per porre in primo piano il turismo e lo sport come politiche dello Stato. Da parte del governo nazionale confermiamo il nostro impegno nell’accompagnare questo evento che genera lavoro e sviluppo locale".

Gerardo Zamora, Governatore di Santiago del Estero, ha detto: "Termas de Río Hondo come città e Santiago del Estero come provincia avranno una visibilità internazionale con questo evento. La MotoGP produce un impatto economico superlativo nella parte settentrionale dell’Argentina, va in scena su un circuito di primo livello. I piloti, l’organizzazione e chi vi prende parte conoscono e apprezzano questa destinazione e inoltre la Repubblica argentina continuerà a essere presente a livello internazionale grazie all’ampia copertura in tutto il mondo. Il Governo della Provincia insieme a Dorna, all’Inprotur e al Ministero del Turismo e dello Sport uniscono i loro sforzi per andare avanti così".

Orlando Terranova, CEO del Grupo OSD, ha concluso: "Siamo molto soddisfatti e felici per il rinnovo dell’accordo con Dorna Sports in vigore dal 2014, che ci permette di continuare a organizzare un Gran Premio di MotoGP in Argentina. Si tratta di un impegno enorme che però possiamo portare avanti dato che contiamo su un grande gruppo di lavoro guidato dal Ministro Lammens e dal Governatore Zamora. La MotoGP è un evento che ci permette di mostrare al mondo i nostri punti di forza e di essere un punto di riferimento nello sport a livello mondiale. Raddoppiamo l’impegno affinché ogni nuova edizione sia ancora migliore. Termas de Río Hondo splenderà più che mai, il Circuito sarà perfetto anche considerando gli ultimi miglioramenti e continuiamo ad andare avanti per non smettere di essere un punto di riferimento per questa parte del mondo".

condividi
commenti
Simulazione MotoGP: ad Austin attenzione allo snake

Articolo precedente

Simulazione MotoGP: ad Austin attenzione allo snake

Articolo successivo

Vinales non correrà ad Austin dopo la tragedia del cugino

Vinales non correrà ad Austin dopo la tragedia del cugino
Carica i commenti