Crutchlow operato alla mano: in Argentina non al top

Crutchlow operato alla mano: in Argentina non al top

Gli accertamenti hanno evidenziato una piccola frattura con distaccamento osseo

Contrariamente a quanto era apparso in un primo momento, non c'era solamente una lussazione di un dito nella mano destra di Cal Crutchlow, caduto piuttosto rovinosamente durante il Gp of the Americas di Austin. Il pilota della Ducati si è infatti recato a San Diego per incontrare uno specialista, il dottor James Chao, che lo ha sottoposto ad altri esami che hanno evidenziato una piccola frattura con tanto di distaccamento di un frammento osseo, che lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico per inserire una vite in titanio. Ma non solo, perchè il britannico è stato anche trattato per risolvere una volta per tutto un problema di sindrome compartimentale per il quale era già stato operato un paio di stagioni fa, ma che comunque continuava a farlo tribolare. Cal ha già fatto sapere che la sua intenzione è quella di partire alla volta dell'Argentina, dove la settimana la MotoGp correrà per la prima volta a Termas de Rio Hondo, ma non sa ancora se sarà in grado di salire in sella alla sua Desmosedici GP14, perchè al momento la sua mano è davvero gonfia. I dottori comunque sono parsi piuttosto ottimisti in tal senso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie