Brno, Libere 1: Marquez subito al comando

Brno, Libere 1: Marquez subito al comando

Il campione del mondo in carica ha preceduto Lorenzo e Pedrosa. Quinto Rossi e settimo Dovizioso

Marc Marquez non si smentisce e dimostra di essere un cannibale motoristico, dominando sin da subito il fine settimana del Gran Premio di Repubblica Ceca, a Brno.

Lo spagnolo ha potuto sfruttare i dati raccolti nel test di qualche giorno fa proprio sulla pista ceca e ha posto subito la sua Honda RC2013V davanti a tutti. Marquez ha fermato il cronometro in 1'56"803, tempo limato proprio all'ultimo passaggio di appena quattro millesimi ma sufficienti per abbassare ulteriorimente un tempo già buono, considerando la pioggia caduta sul tracciato di Brno pochi giorni fa che ha reso il manto d'asfalto più scivoloso. 

Secondo posto per Jorge Lorenzo, che ha così confermato i progressi fatti dalla sua Yamaha M1 in termini di assetto e il suo piacere a correre nel layout ceco. Il maiorchino cerca infatti di ripetere il buon fine settimana di Indianapolis di appena una settimana fa, quando ha chiuso la gara alle spalle del solito, imprendibile, Marc Marquez. Daniel Pedrosa, così come il compagno di squadra, ha potuto far affidamento sui dati del recente test a Brno, ma non è riuscito ad andare oltre al terzo posto, staccato di pochi centesimi dal connazionale della Yamaha.

Quarto posto per Aleix Espargarò, con la prima moto della categoria Open, la sua Yamaha del team Forward. Lo spagnolo è riuscito a sfruttare al meglio la specifica più morbida messa a disposizione dal regolamento ed è riuscito a migliorare sensibilmente la sua classifica proprio all'ultimo tentativo a sua disposizione. A rompere l'egemonia dei piloti iberici ci ha pensato Valentino Rossi, quinto con la seconda Yamaha M1 ufficiale e vicino al tempo di Lorenzo e Pedrosa. 

Sesto posto per la Honda di Stefan Bradl, seguito dalla prima delle Ducati - quella ufficiale - di Andrea Dovizioso, secondo degli italiani in classifica. Il pilota di Forlimpopoli ha mostrato di aver sistemato la sua Desmosedici al meglio nei primi due settori del tracciato, mentre nel terzo la sua Rossa si muove molto e determina un ritardo considerevole dai primi. Dovizioso è compunque staccato di appena tre decimi dalla Honda di Marquez. 

Ottavo posto per un ottimo Yonny Hernández, che ha portato la sua Ducati Desposedici GP14 alle spalle di quella ufficiale numero 04. Il pilota del team Pramac è risultato veloce per tutta la sessione, non solo nelle tornate con gomme più soffici. Nono posto per il secondo degli Espargarò, Pol, che ha portato la sua Yamaha del team Tech 3 davanti al compagno di squadra Bradley Smith.

Undicesimo posto per il terzo degli italiani nella lista dei tempi, Michele Pirro, che ha preceduto Andrea Iannone, ancora in difficoltà con l'assetto della sua Ducati Desmosedici. Diciannovesimo posto per Alex De Angelis, rientrato in MotoGP mentre Danilo Petrucci ha chiuso in ventitreesima posizione. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie