MotoGP, Barcellona, Libere 3: Morbidelli vola, Rossi in Q2

Il pilota della Yamaha Petronas non sembra patire la M1 2019 in Catalogna e precede Quartararo di un soffio. La sorpresa è Rossi in Q2, con un grande miglioramento rispetto a ieri. Bene anche le KTM ufficiali, ma passa il taglio anche Bagnaia. Zarco si qualifica con il tempo di ieri, in Q1 invece Miller e Marquez.

MotoGP, Barcellona, Libere 3: Morbidelli vola, Rossi in Q2

Le Yamaha hanno fatto la voce grossa nella terza sessione di prove libere del Gran Premio di Catalogna di MotoGP. Non solo perché Franco Morbidelli e Fabio Quartararo hanno monopolizzato le prime due posizioni, ma anche perché Valentino Rossi ha centrato la qualificazione diretta alla Q2, staccando il nono tempo.

La vecchia M1 del 2019 non sembra essere quasi per niente un handicap per Morbidelli in questo fine settimana. Lo scorso anno aveva firmato la pole position a Barcellona e da lì è ripartito. Stamattina ha fermato il cronometro su un tempo di 1'38"929, beffando per appena 46 millesimi il leader iridato Quartararo, che è stato l'unico capace di infrangere la barriera dell'1'39" oltre a lui.

Come detto, per la Casa di Iwata però è stata una mattinata particolarmente positiva, perché le M1 sono tutte nelle prime nove posizioni: Maverick Vinales è settimo, ma paga appena 353 millesimi, ma soprattutto il "Dottore" ha fatto un passo avanti enorme rispetto a ieri, riducendo a meno di mezzo secondo il suo ritardo dalla vetta.

Dopo i progressi mostrati al Mugello con il nuovo telaio e la nuova benzina, le KTM hanno continuato a brillare anche a Barcellona, con Miguel Oliveira che si è issato in terza posizione a soli 122 millesimi, ma anche il compagno Brad Binder competitivo in sesta posizione.

Più in difficoltà invece le Ducati: l'unico parso realmente competitivo è stato Pecco Bagnaia, autore del quarto tempo a 144 millesimi. Johann Zarco è riuscito a staccare il pass per la Q2, ma grazie alla prestazione che aveva fatto segnare ieri, perché stamattina non è andato oltre al 15esimo tempo. Il decimo invece non è bastato a Jack Miller, costretto a passare dalla Q1 per una manciata di millesimi.

Tra quelli che hanno accesso diretto alla Q2 c'è spazio anche per l'Aprilia e per la Suzuki: Aleix Espargaro ha piazzato la RS-GP in un'ottima quinta posizione, confermandosi veloce sulla pista di casa. Joan Mir, unico alfiere della Casa di Hamamatsu complice l'infortunio di Alex Rins, si è invece piazzato ottavo. E per lui la Q2 diretta è già un buon risultato visto il trend del sabato di quest'anno.

E' stata una FP3 deludente per la Honda, perché tutta la pattuglia della Casa giapponese sarà costretta a passare dalla Q1: Takaaki Nakagami ha chiuso con l'11esimo tempo, seguito da Pol Espargaro, mentre a Marc Marquez non è bastato provare a prendere il gancio di Miller per fare meglio del 14esimo tempo, alle spalle anche della KTM di Danilo Petrucci. Segno quindi che, a prescidere dai problemi fisici di Marc, le RC213V vivono un momento molto difficile anche dal punto di vista tecnico.

In coda al gruppo purtroppo poi troviamo un terzetto di piloti italiani con Luca Marini, Enea Bastianini e Lorenzo Savadori. Gli ultimi due sono anche incappati in delle scivolate, fortunatamente senza conseguenze: il ducatista alla curva 5, il pilota dell'Aprilia invece alla curva 4.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Italy Franco Morbidelli
Yamaha 17 1'38.929 172.014
2 France Fabio Quartararo
Yamaha 19 1'38.975 0.046 0.046 171.934
3 Portugal Miguel Ângelo Falcão de Oliveira
KTM 19 1'39.051 0.122 0.076 171.802
4 Italy Francesco Bagnaia
Ducati 18 1'39.073 0.144 0.022 171.764
5 Spain Aleix Espargaró Villà
Aprilia 18 1'39.079 0.150 0.006 171.753
6 South Africa Brad Binder
KTM 19 1'39.166 0.237 0.087 171.603
7 Spain Maverick Ruiz Viñales
Yamaha 20 1'39.282 0.353 0.116 171.402
8 Spain Joan Mir Mayrata
Suzuki 19 1'39.324 0.395 0.042 171.330
9 Italy Valentino Rossi
Yamaha 21 1'39.426 0.497 0.102 171.154
10 Australia Jack Peter Miller
Ducati 18 1'39.495 0.566 0.069 171.035
11 Japan Takaaki Nakagami
Honda 18 1'39.498 0.569 0.003 171.030
12 Spain Pol Espargaró Villà
Honda 19 1'39.519 0.590 0.021 170.994
13 Italy Danilo Carlo Petrucci
KTM 19 1'39.689 0.760 0.170 170.702
14 Spain Marc Márquez Alentà
Honda 20 1'39.701 0.772 0.012 170.682
15 France Johann Zarco
Ducati 20 1'39.760 0.831 0.059 170.581
16 Spain Jorge Martin
Ducati 15 1'39.816 0.887 0.056 170.485
17 Spain Iker Lecuona
KTM 21 1'39.918 0.989 0.102 170.311
18 Spain Alex Marquez
Honda 21 1'39.928 0.999 0.010 170.294
19 Italy Luca Marini
Ducati 20 1'40.075 1.146 0.147 170.044
20 Italy Enea Bastianini
Ducati 16 1'40.743 1.814 0.668 168.916
21 Italy Lorenzo Savadori
Aprilia 13 1'41.180 2.251 0.437 168.187
condividi
commenti
Fotogallery MotoGP: le prove libere del GP di Catalogna
Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: le prove libere del GP di Catalogna

Articolo successivo

Petronas e Yamaha stanno già cercando il sostituto di Rossi

Petronas e Yamaha stanno già cercando il sostituto di Rossi
Carica i commenti