Lorenzo: "Era fondamentale non perdere questa gara"

Lorenzo: "Era fondamentale non perdere questa gara"

Jorge ha faticato un po' rispetto a ieri, ma ha resistito a Valentino ed ora è solamente staccato di 1 punto

Jorge Lorenzo non era mai riuscito a vincere quattro gare consecutive in MotoGp nella sua carriera, almeno fino ad oggi. A Barcellona il maiorchino della Yamaha ha scritto un altro capitolo importante della sua carriera, dominando ancora dall'inizio alla fine, resistendo anche al compagno Valentino Rossi quando ha provato a rifarsi sotto nel finale.

Rispetto alle tre affermazioni precedenti, questa però forse ha ancora più valore, perchè Jorge ha dovuto fare i conti con una M1 che non era perfetta come avrebbe voluto. Poi è ancora un messaggio forte per il pesarese, che ora ha solamente un punto di vantaggio.

"Durante tutto il weekend è stato caldissimo, è stato difficile ripetere il passo di ieri, Valentino invece forse è migliorato un pochino. Avevo problemi di accelerazione, sono rimasto concentrato, non ho fatto errori e Valentino mi ha sempre fatto spingere. Quando mi ha recuperato sei decimi in un giro ho temuto che mi prendesse, ma sono rimasto calmo. Ho sofferto, ma ne è valsa la pena" ha detto Jorge.

Quando poi gli è stato chiesto quale sia il suo punto di forza in questo momento magico, lo spagnolo non ha avuto troppi dubbi: "Credo che il segreto delle vittorie e di questo momento sia la concentrazione, il restare coi nervi saldi anche quando la moto non andava come sabato. Era fondamentale non perdere questa gara".

Infine, era inevitabile una battuta sul duello nel Mondiale con Valentino: "Gli ho recuperato 28 punti in 4 gare, ma lui è sempre costante in gara. La moto lo aiuta a essere preciso, ha fatto una gara da martello anche lui: ho dovuto guidare benissimo per tenerlo dietro".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie