MotoGP | Bagnaia: "Ho vinto con l'aiuto di Valentino e Stoner"

La pesantissima vittoria di Silverstone non è stata affatto semplice per il ducatista, quindi Pecco pensa che sia stata tra le più belle della sua carriera. Poi ha ancora più valore, perché a supportarlo nel corso di un weekend complicato ci sono stati i messaggi di due amici speciali...

MotoGP | Bagnaia: "Ho vinto con l'aiuto di Valentino e Stoner"

Si dice che le vittorie valgono tutte 25 punti. In classifica è effettivamente così, perché la matematica non è un'opinione, ma ci sono alcuni successi che hanno più peso di altri. E sicuramente quello conquistato a Silverstone da Pecco Bagnaia fa parte di questi. Il pilota della Ducati aveva bisogno chiudere quel circolo vizioso che lo aveva sempre visto sbagliare dopo un trionfo in questo 2022, ma soprattutto il long lap penalty di Fabio Quartararo rendeva il Gran Premio di Gran Bretagna un'occasione ghiotta per accorciare ancora la classifica.

Eppure il weekend non è stato facile per il vice-campione del mondo, che non è riuscito a ritrovare il feeling con la Desmosedici GP che aveva prima della pausa estiva. Ha faticato per entrare direttamente in Q2, in qualifica si è dovuto accontentare del quinto posto, ma non si è perso d'animo, forte dell'aiuto di tutta la sua squadra, ma non solo.

Da casa hanno "vegliato" su di lui campioni del calibro di Valentino Rossi e di Casey Stoner, che lo hanno motivato e gli hanno permesso di fare le scelte giuste per arrivare ad un successo, il quarto stagionale, che vale anche il -49 nel Mondiale, con 42 punti recuperati a Quartararo nelle ultime due gare.

"Non è stato facile, perché abbiamo fatto una gran fatica per tutto il weekend ad eccezione della FP1. Anche la FP2 era andata abbastanza bene, ma comunque ero rimasto fuori dalla top 10. Anche ieri ero in difficoltà con il grip in generale, sia davanti che dietro, poi questa mattina ho trovato un vantaggio a mettere la gomma dura dietro. Purtroppo la gomma soft anteriore mi piaceva di più a livello di guida, ma la distruggevo, quindi siamo stati costretti a correre con la media", ha detto Bagnaia una volta arrivato ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

"Sapevo che sarei dovuto stare molto attento alla gomma posteriore all'inizio e non buttarla via, quindi non potevo esagerare. L'unico momento in cui potevo recuperare era la staccata, perché in uscita di curva perdevo abbastanza dagli altri e sono veramente molto contento. La metto tra le mie vittorie più belle perché eravamo veramente in sofferenza".

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Ho fatto ricorso agli aiuti di tutti, e devo ringraziare soprattutto Valentino, perché mi è stato molto vicino a forza di messaggi vocali questo weekend. Venerdì gli ho chiesto se ci fosse qualcosa che lo aveva aiutato ad essere più veloce qui: non era facile rispondere, ma come al solito è riuscito a darmi una gran mano. Stamattina mi ha mandato un messaggio anche Stoner e l'ho apprezzato molto. Avere due piloti di questo calibro che mi hanno aiutato è un grandissimo vantaggio. Anche Carlo, il mio preparatore, mi manda quei messaggi di poche righe che però mi caricano, ed è importante", ha spiegato.

Nella prima parte di gara era sembrato molto guardingo, anche se in ogni caso non è mai stato il più veloce in pista e questo probabilmente aggiunge ulteriore valore alla sua impresa. Gli è stato domandato quindi se i consigli di Rossi fossero legati alla strategia, ma Pecco ha rivelato che sono stati più legati alle gomme.

"Di solito i primi giri sono il mio forte, oggi invece quando sono arrivato all'ultimo curva l'ho sentita che mi partiva via. Comunque non c'è stato un giro in cui io mi sia trattenuto, ho fatto tutta la gara al 100%, perché non avevo la possibilità di gestire. Ad Assen me lo potevo permettere, ma qui sono dovuto andare 'all-in' tutta la gara. Sapevo che sarebbe stato molto importante vincere, ma avevo accettato mentalmente il fatto di non poterci riuscire eventualmente, quindi ero tranquillo su questo aspetto. Valentino è stato molto lucido nel consigliarmi quale gomma sarebbe andata meglio in vista della gara secondo lui".

I ringraziamenti però non sono finiti qui: "Stamattina mi hanno aiutato anche Marini e Bezzecchi, in un meeting speciale che abbiamo fatto nel loro box riguardo al feeling che avevano avuto ieri con la gomma dura. E' stato importante anche quello, mi sono aggrappato veramente a tutto", ha concluso.

Leggi anche:
condividi
commenti
MotoGP | Vinales: “Pensavo di farcela, ci ho creduto”
Articolo precedente

MotoGP | Vinales: “Pensavo di farcela, ci ho creduto”

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP | Bagnaia-Ducati tingono di rosso Silverstone

Fotogallery MotoGP | Bagnaia-Ducati tingono di rosso Silverstone