MotoGP, Austin, Warm-Up: Marquez detta ancora legge, ma Dovizioso rialza la testa

condividi
commenti
MotoGP, Austin, Warm-Up: Marquez detta ancora legge, ma Dovizioso rialza la testa
Di:
14 apr 2019, 15:14

Il pilota della Honda è ancora il più veloce, ma alle sue spalle mostra un ritmo molto interessante il ducatista, che però partirà 13esimo. Bene anche Miller e Vinales, mentre Rossi è sesto, ma paga oltre otto decimi.

Dopo aver perso la FP3 ed aver disputato la FP4 con la pista umida, il Warm-Up di oggi era fondamentale per i piloti di MotoGP per scegliere le gomme in vista del Gran Premio delle Americhe. Con la temperatura dell'asfalto piuttosto bassa, praticamente tutti si sono indirizzati sulla morbida all'anteriore, mentre abbiamo visto delle scelte differenti al posteriore, tra media e morbida.

Il più veloce, neanche a dirlo, è stato Marc Márquez . Il poleman della Honda ha confermato che i galloni di favorito sono sempre i suoi, realizzando un crono di 2'04"573 con una gomma media al posteriore. Stessa scelta che ha fatto un redivivo Andrea Dovizioso, che ha dimostrato che forse è un po' presto per alzare bandiera bianca, anche se oggi scatterà 13esimo.

Il ducatista ha mostrato un passo molto interessante, a cavallo tra il 2'05" basso ed il 2'04" alto, chiudendo a soli 193 millesimi dal rivale della Honda. Parlando sempre di Ducati, è stata molto positiva anche la sessione di Jack Miller, terzo a 359 millesimi e anche lui piuttosto costante, ma con una gomma soft al posteriore.      

Leggi anche:

Quarto tempo per la migliore delle Yamaha, che è stata quella di Maverick Vinales. Lo spagnolo ha girato piuttosto a lungo insieme a Dovizioso, quindi il loro ritmo sembra piuttosto simile, anche se va detto che lui ha azzardato una doppia gomma soft come Miller. 

A completare la top 5 troviamo la Honda LCR di Cal Crutchlow, allineato alla altra RC213V di Marquez, sulla quale paga 570 millesimi. Più staccato questa volta invece Valentino Rossi, che si è visto rifilare oltre otto decimi da Marquez a parità di gomme. Il "Dottore" a metà sessione ha anche provato una modifica di set-up, che però non sembra aver dato troppi frutti.

Settimo ed ottavo tempo per il tande tricolore formato dalla Yamaha Petronas di Franco Morbidelli (soft e media) e dalla Ducati di Danilo Petrucci (doppia soft). A completare la top 10 troviamo invece le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, con il più esperto dei due allineato ai big a livello di scelta di gomme, ma distanziato di oltre 1"2.

Bisogna scorrere la classifica fino al 13esimo posto per trovare la mgliore delle Aprilia, che è quella di Aleix Espargaro, che ha nella sua scia la KTM del fratello Pol. Male Jorge Lorenzo, che a parità di gomme con Marquez ha chiuso 15esimo a 2" dal compagno di squadra, precedendo la Ducati di Pecco Bagnaia. 18esimo tempo, infine, per l'Aprilia di Andrea Iannone.

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 93 SpainMarc Márquez Alenta Honda 10 2'04.573     159.318  
2 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 10 2'04.766 0.193 0.193 159.072  
3 43 Australia Jack Miller Ducati 10 2'04.932 0.359 0.166 158.860  
4 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 10 2'04.973 0.400 0.041 158.808  
5 35 United KingdomCal Crutchlow Honda 10 2'05.143 0.570 0.170 158.592  
6 46 ItalyValentino Rossi Yamaha 9 2'05.428 0.855 0.285 158.232  
7 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 10 2'05.667 1.094 0.239 157.931  
8 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 10 2'05.752 1.179 0.085 157.824  
9 42 Spain Alex Rins Suzuki 10 2'05.853 1.280 0.101 157.698  
10 36 SpainJoan Mir Suzuki 10 2'06.012 1.439 0.159 157.499  
11 30 JapanTakaaki Nakagami Honda 9 2'06.063 1.490 0.051 157.435  
12 20 FranceFabio Quartararo Yamaha 9 2'06.068 1.495 0.005 157.429  
13 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 2'06.209 1.636 0.141 157.253  
14 44 SpainPol Espargaro KTM 9 2'06.348 1.775 0.139 157.080  
15 99 SpainJorge Lorenzo Honda 9 2'06.629 2.056 0.281 156.731  
16 63 Italy Francesco Bagnaia Ducati 8 2'07.080 2.507 0.451 156.175  
17 53 SpainTito Rabat Ducati 10 2'07.487 2.914 0.407 155.677  
18 29 Italy Andrea Iannone Aprilia 8 2'07.512 2.939 0.025 155.646  
19 5 France Johann Zarco KTM 9 2'07.598 3.025 0.086 155.541  
20 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 10 2'07.608 3.035 0.010 155.529  
21 88 Portugal Miguel Oliveira KTM 10 2'07.624 3.051 0.016 155.509  
22 55 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 9 2'07.871 3.298 0.247 155.209  

 

Articolo successivo
Fotogallery MotoGP: tempesta in cielo ed in pista nel sabato di Austin

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: tempesta in cielo ed in pista nel sabato di Austin

Articolo successivo

LIVE MotoGP: GP delle Americhe, Gara

LIVE MotoGP: GP delle Americhe, Gara
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie